Cosenza
 

Corigliano-Rossano, ecco l’incontro “Pianificazione, Disabilità ed emergenza”

Il Giorno 7 Febbraio 2019 alle ore 15:30 nel Salone degli specchi del Castello Ducale di Corigliano- Rossano (CS), si è tenuto un incontro, promosso dall'associazione Azzurra, dal titolo "Pianificazione, Disabilità ed emergenza" nell'ambito del programma "II edizione Ambasciatore del Volontariato", aderente all'associazione Soccorso Senza Barriere, con il supporto di Soccorso Senza Barriere e delle federazioni FAND e FISH, patrocinata dai comuni di Corigliano- Rossano, Longobucco, Campana, Cropalati e Tarsia e dal Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Cosenza. Una discussione per sensibilizzare istituzioni e cittadini su come intervenire in situazioni di emergenza per il soccorso alle persone con disabilità. Con il Progetto "UNITI PER NON RISCHIARE" di Soccorso Senza Barriere si vuole proporre l'avvio di tavoli di lavoro, volti a favorire una collaborazione tra istituzioni e volontari di protezione civile, sulle specifiche esigenze delle varie disabilità a livello di Centro Operativi Misti, nonché la predisposizione ed attuazione di strumenti di prevenzione intervenendo a livello procedurale e strutturale, per eliminare le barriere architettoniche, comunicative e culturali, che impediscono un aiuto e mutuo soccorso.Qualificati e di spessore gli interventi.

Il sub-commissario straordinario del comune di Corigliano-Rosssano Emanuela Greco ha fatto gli onori di casa. Nel dare il benvenuto ai partecipanti, vista l'inmportanza della tematica a tutela della persone con disabilità, ha aperto le porte del comune dando la disponibilità di costiture un tavolo di lavoro per iniziare a predisporre un piano di emegenza comunale che si adegui alla DGR135/2015 e principalmente iniziare ad omogenizzare i piani di protezione civile dei comuni di Corigliano e Rossano. Il rappresentante della Prefettura di Cosenza Domenico Giordano, ha portato i saluti di S.E. il Prefetto di Cosenza ed ha lodato tale iniziativa. Giovanni Antonio Romio, Consigliere del Collegio dei Geometri e Geometri laureati di Cosenza, ha ringraziato gli organizzatori per questa iniziativa proponendo di organizzare altri eventi sul territorio cosentino e preparare corsi di formazione per tecnici, sia per la pianificazione d'emergenza comunale (PEC), che per i piani per l'eliminazione delle barriere architettoniche i cosiddetti PEBA. Giovanni Romeo, Presidente dell'associazione volontà Solidale – CSV, ha esposto l'attività del Centro Servizio di Volontariato della Provincia di Cosenza. Annamaria BIANCHI, FISH Calabria, ha relazionato sulla convenzione ONU del 2006 e dell'articolo 11 "SITUAZIONE DI RISCHIO ED EMERGENZA UMANITARIE. Particolareggiato l'intervento di Maurizio SIMONE, presidente FAND Calabria, su una classificazione che mira a descrivere lo stato di salute delle persone in relazione ai loro ambiti (sociale, familiare, lavorativo) al fine di cogliere tutte quelle difficoltà che nel contesto di riferimento possono causare difficoltà.

Gianfranco PISANO, Presidente Soccorso Senza Barriere, ha illustrato alcuni articoli fondamentali del Decreto Legislativo 1/2018, ha introdotto il metodo giusto per come integrare la DGR 135/2015 nella pianificazione d'emergeza, ed ha fornito dei dati allarmanti per la Calabria solo il 2 % dei Comuni ha un piano di protezione civile adeguato alla normativa vigente. Domenico Costarella, funzionario dell'UOA protezione civile Calabria, ha portato a conoscenza degli intervenuti le attività della Regione Calabria con l' approvazione delle nuove linee guida regionale per la pianificazione d'emergenza entro il 2019. Dario Giannicola, presidente ASS. A.P.L.I., ha portato il suo contributo soffermandosi sulle preoccupazioni della sicurezza stradale a tutela delle persone con disabilità, ed ha incentivato le amministrazione ha predisporre un piano per la mobilità delle persone con disabilità. Antonio Spica della Europe Consulting Onlus, Cooperativa che collabora con il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, ha ringraziato l'associazione Soccorso Senza Barriere per il lavoro che sta svolgendo in Calabria, una delle poche Realtà a livello nazionale per l'impegno che sta dedicando alle persone con disabilità in emergenza, un modello da esportare nelle altre Regioni Italiane.

I lavori sono stati conclusi da Antonio Salpietro, funzionario Diartimento Nazionale di Protezione Civile, il quale ha illustrato l'attività che sta svolgendo il DPC .

I Saluti Finali sono stati fatti da Antonio Gallina, presidente dell'associazione Azzurra, che ha anche nominato gli ambasciatori del volontariato, anno 2019. Si tratta di Nicola Maria Nocera, Dario Giannicola, Brunella Stancato, Giovanni Pirillo, Francesco Alex Curti.

Ha coordinato l'incontro la Giornalista Antonella Balestrieri.