Cosenza
 

Gemellaggio tra la Città di Mendicino e la Città di Caserta

"E' un giorno storico per Mendicino. Il Sindaco Antonio Palermo annuncia, infatti, la straordinaria notizia dello Gemellaggio tra la Città di Mendicino e la Città di Caserta. In questi anni, attraverso gli eventi culturali, le iniziative di promozione territoriale, un festival, "Radicamenti", creato ad hoc, e un impegno quotidiano per il centro storico e tutta la comunità, suggellato finanche con il riconoscimento del titolo onorifico di Città da parte del Presidente della Repubblica, il primo cittadino e la sua amministrazione hanno fatto riscoprire l'antica tradizione serica mendicinese e presentato alla Calabria e all'Italia, anche attraverso l'interessamento dei giornali locali e delle tv nazionali, il brand "Mendicino, il Borgo della Seta". In questo percorso di fattività ed elaborazione, lo scorso anno su invito del Presidente del Consorzio Tessile casertano, il Sindaco Antonio Palermo ha visitato la Città campana e, in particolare, il Real Belvedere di San Leucio, la più grande fabbrica serica d'Europa fino all'Unità d'Italia, e la Reggia, meta ogni anno di milioni di visitatori da tutto il mondo e patrimonio dell'umanità dell'Unesco, accompagnato dal Sindaco di Caserta. Nel corso di questa visita è nata la richiesta del primo cittadino di Mendicino al collega Sindaco di Caserta di siglare, vista la comune tradizione della Seta, un Gemellaggio tra le due comunità. E in questi giorni è arrivata la notizia tanto sperata: la Città di Caserta ha accettato di gemellarsi con la Città di Mendicino. Il sogno è divenuto, così, realtà. Il Sindaco Antonio Palermo ha ringraziato immediatamente il Sindaco di Caserta per la disponibilità e il lustro che tale notizia darà alla sua Città. "Grazie a tutti i miei concittadini che in questi anni insieme a me hanno coltivato questa folle idea di far rivivere il tempo che fu nel mondo di oggi, riprendendo l'allevamento del baco nelle nostre case, la coltivazione del gelso nelle nostre campagne, riaprendo le filande per tessere la seta, le aziende per vendere i tessuti e le botteghe per i souvenir affinché tanti visitatori in più possano venire a conoscere il nostro bellissimo centro storico".

Dunque, Caserta e Mendicino, il Museo della Seta del Real Belvedere di San Leucio e il Museo Dinamico della Seta e l'Antica Filanda del borgo delle Serre, da oggi uniti e gemellati "al fine di avviare rapporti di scambi culturali, di promozione e valorizzazione reciproca, nonché visite ed ospitalità per i cittadini dei due comuni, favorendo anche lo sviluppo sociale ed economico, individuando le più efficaci modalità d'intervento", come recita la delibera del Comune di Caserta. La firma di Antonio Palermo Sindaco di Mendicino e di Carlo Marino Sindaco di Caserta che suggellerà il Gemellaggio tra queste due comunità avverrà in una solenne manifestazione istituzionale che si terrà a Mendicino nei prossimi mesi, in cui saranno ospiti il Primo Cittadino e una delegazione della comunità casertana, e verranno invitati tutti i massimi vertici istituzionali calabresi, alla presenza dell'intera comunità per celebrare quest'evento che resterà per sempre nella storia mendicinese. "Sarà un giorno indimenticabile per la nostra comunità. Già lo immagino e non sto nella pelle" ha concluso raggiante il primo cittadino Antonio Palermo.