Cosenza
 

Cosenza, il 21 gennaio workshop su "Identità di eccellenza calabresi, le filiere produttive"

Il Workshop che l'Associazione La Forma ha organizzato il 21 gennaio 2019 su "Identità di eccellenza calabresi, le filiere produttive" si terrà dalle ore 15,00 presso l'Istituto Agrario Tommasi di Cosenza, e rivolge l'attenzione alla forte identità dei prodotti enogastronomici in Calabria tale da offrire un ventaglio di eccellenze variegato e dal sapore deciso, caratteristiche fondamentali per una cucina che è stata eletta nel 2017 come la migliore d'Italia dal New York Times.

Tutto questo è la Calabria e sebbene il peperoncino ne sia l'emblema assoluto, i prodotti tipici calabresi – di cui tutti i fuori sede sentono la mancanza – sono tanti altri. Per citarne alcuni: il caciocavallo silano e il pecorino crotonese, il fico dottato del cosentino, la cipolla di Tropea, il cedro e il bergamotto, le clementine, la liquirizia, la cui produzione in Calabria rappresenta circa l'80% di quella nazionale. Questa è Calabria con le sue identità naturali.

L'iniziativa di Lunedì 21 presenta aspetti peculiari. L'evento è frutto di un incontro di progettualità, "contaminazione fruttuosa" tra l'Associazione La Forma, la Coldiretti e l'Istituto Agrario Tommasi di Cosenza. La scuola apre le sue porte ai genitori durante l'appuntamento annuale, nel quale essi dovranno attuare una scelta di istruzione importante per i figli. Per questa occasione l'incontro viene chiamato Open Evening, in considerazione delle attività che si svilupperanno fino a sera, ivi compresa la raccolta della frutta e delle verdure degli Orti Solidali, organizzata in gruppi di studenti dell'Istituto.

Il Workshop sull'argomento scelto dall'Associazione La Forma – in risposta alla Misura 1 Intervento 01.01.01 – Sostegno alla formazione professionale e azioni finalizzate all'acquisizione delle competenze - PSR Calabria 2014-2010, rappresenta un momento di confronto tra tecnici del comparto agricolo, rappresentanti della Coldiretti con le aziende e la Dirigenza dell'Istituto Agrario.

Il Cooking Shaw nel quale verranno cucinati i prodotti appena raccolti, in una sorta di laboratorio didattico sul buon uso dei prodotti dell'agricoltura e infine i suoni del Gruppo dei musicisti Folk del Convitto della scuola.

L'Istituto Agrario apre le sue porte a tutto un mondo che è legato all'agricoltura ma anche ad una nuova filosofia che pone il fattore umano e il fattore natura al centro di tutto. Motori di riflessione, progresso e bellezza, un fil rouge che lega prima di tutto un nuovo modo di stare insieme interamente dedicato alla forza e alla crescita che in questo momento sta vivendo l'agricoltura.

Intervengono: Graziella Cammalleri, DS IIS Mancini - Tommasi di Cosenza; Francesco Mazzeo, Resp. CAA Coldiretti Cosenza; Giovanni Perri, Agronomo - Consulente. Esperienze in campo: Loredana De Brasi Azienda Villa Cirimarco; Giuseppe Piccolo, Azienda Aran-C; Cristina Cofone, Azienda Cofone; Fabio Presta, Azienda Cozac; Giovanni Zicca, Azienda Cipolla Giulia; Stefania Gualtieri Azienda Bocca di Piazza; Saverio Guarascio Azienda Guarascio Mario. Conclude: Franco Aceto, presidente Coldiretti Calabria. Modera: Roberto Castiglione, Agronomo - Pres. Associazione La Forma. COOKING SHOW: Loredana De Brasi Agrichef; Studenti, Alberghiero Mancini di Cosenza.