Cosenza
 

Intimidazioni a imprenditore nel Cosentino, la solidarietà dell’Uci Calabria

"I vertici regionali dell'UCI esprimono estrema e profonda vicinanza al noto imprenditore Luigi Sauve destinatario di due distinti atti intimidatori nei confronti delle strutture alberghiere di sua proprietà in Sibari. Colpita l'economia del territorio, la forza e il coraggio di un imprenditore impegnato attivamente nel sociale, non solo nell'associazionismo di categoria ma anche in attività rivendicazioniste di respiro comprensoriale".

"La società civile deve insorgere contro attacchi gravi e inquietanti di siffatta portata, non può rimanere indifferente lo Stato, dal canto suo, deve reagire con forza, mediante risposte immediate e concrete. All'imprenditore Sauve, il territorio deve tanto per la capacità di garantire oltre 500 posti di lavoro, di rendere attrattiva l'intera area grazie alla presenza di strutture ricettive di alto prestigio e qualità con ben 2500 posti letto. L'UCI confida nel ruolo della magistratura e delle forze dell'ordine, con l'auspicio che in breve tempo si giunga ai responsabili di eventi delittuosi di chiara matrice malavitosa". E' quanto si legge in una nota dell'Unione Coltivatori Italiani regionale.