Cosenza
 

Dario Brunori a Civita per non dimenticare

brunoricivitaIeri la visita di Dario Brunori a Civita, una iniziativa non annunciata, ma organizzata da tempo per ridare visibilità, certezze e futuro al piccolo comune arbëreshë, colpito nell'agosto scorso da una grave tragedia con 10 morti nelle Gole del Raganello. Organizzata dall'associazione FuturoPlurale di Franco Laratta, con il Comune di Civita, la visita del popolare cantautore calabrese ga segnato un richiamo alla speranza, a non dimenticare, tra commozione, riflessioni, una bellissima serata in musica, con umo splendido e improvvisato concerto in piazza di Brunori con la chitarra, davanti a centinaia di giovani accorsi Civita grazie al tam tam dei social.

Particolarmente commosso Brunori sul Ponte del Diavolo con vista sulle Gole del Raganello, da dove ha lanciato un appello per la rinascita di Civita: "sono qui per esorcizzare la paura. Qui per dare una speranza".
Per Franco Laratta "è necessario portare la vicenda di Civita a livello nazionale, perché non è giusto dimenticare una tragedia, ma anche ignorare il grande desiderio di ricominciare della comunità arbëreshë del piccolo comune del Pollino, con la voglia di riprendere a vivere e a sperare. Civita non può essere dimenticata".
Brunori ha poi ammirato dall'alto le superbe Gole del Raganello, tragico luogo della sciagura di agosto, ed ha promesso di ritornare, di continuare ad incoraggiare gli sforzi che si stanno facendo per dare una speranza a Civita e alla sua comunità.