Cosenza
 

Crosia (Cs), ok al servizio rifiuti: risolta vertenza

Agitazione dei dipendenti E-Log rientrata e servizi di nettezza urbana normalmente erogati all'utenza. Il sindaco Antonio Russo stamani (martedì 16), in modo del tutto tempestivo per evitare eventuali disguidi alla cittadinanza nella regolare attività di raccolta rifiuti e per giungere ad una soluzione rapida della vertenza lavorativa, ha presieduto un tavolo tecnico d'urgenza al quale hanno partecipato, il Segretario generale ed il responsabile del settore finanziario dell'Ente, i vertici aziendali della E-Log, una rappresentanza dei dipendenti della ditta e i sindacati. Entro 60 giorni l'azienda si è impegnata a ripianare gli arretrati. Nessun disservizio in Città.

È quanto fa sapere lo stesso Primo cittadino placando le polemiche improprie ed inopportune sollevate, ancora una volta, da alcuni componenti delle minoranze consiliari e precisando la totale estraneità dell'Amministrazione comunale dalla vertenza che ha portato allo stato di agitazione dei lavoratori della nettezza urbana.

Era necessario – ribadisce il Sindaco – un intervento tempestivo del Governo cittadino per evitare che si creassero, così come avvenuto in passato con le precedenti gestioni amministrative, intollerabili disguidi nell'erogazione del servizio di gestione e raccolta dei rifiuti. Pericolo scongiurato in quanto siamo riusciti subito a redimere le frizioni tra i dipendenti e l'azienda, tutelando di fatto i diritti dei lavoratori. Ai quali – aggiunge il Primo cittadino – sopravvenendo ad una richiesta dell'azienda, verranno riconosciute tutte le spettanze salariali pregresse entro i prossimi 60 giorni. Dal canto suo, l'Amministrazione comunale ha chiesto agli uffici di ragioneria del Municipio, di accelerare, per quanto possibile, le procedure di pagamento delle fatture a copertura del servizio. Fermo restando – precisa Russo – che né il Comune tantomeno l'Esecutivo civico, differentemente dal messaggio distorto e mistificatore dell'opposizione, hanno responsabilità in questa vicenda. Nella quale, ricordo a qualche compagno di sventura, sono coinvolte una società che si è aggiudicata l'appalto dei rifiuti a seguito di regolare gara e i suoi dipendenti. Il forte impegno dell'Amministrazione comunale nella vertenza c'è stato – chiosa il sindaco Antonio Russo - per tutelare i diritti dei lavoratori e per salvaguardare un servizio di gestione rifiuti che continua a rimanere uno dei più brillanti e virtuosi dell'intera Calabria. Qualcuno, di ciò, se ne faccia una ragione.