Cosenza
 

Ad Altomonte (Cs) il Congresso regionale della Federazione Nazionale Agricoltura: Smurra confermato segretario

"Associazioni come la Federazione Nazionale Agricoltori rappresentano un punto di riferimento importante per quella che deve essere una vera e propria rivoluzione culturale, un percorso da costruire dal basso per cambiare dall'impostazione assistenziale ad una produttiva che sostiene chi vuole lavorare e produrre. Bisogna Lavorare per valorizzare la ricchezza, il valore e la qualità delle nostre produzioni. Perché il comparto agricolo era e resta il pilastro della nostra economia".

È quanto ha dichiarato il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio intervenendo al 6° Congresso regionale della Federazione Nazionale Agricoltura tenutosi nei giorni scorsi ad Altomonte e che ha confermato Mario Smurra alla guida della Fna Calabria.

Il Governatore si è complimentato con lui e con il sodalizio per l'organizzazione della 1A FIERA dell'AGRICOLTURA, dell'ALIMENTAZIONE e dei PRODOTTI CALABRESI, la tre giorni che ha registrato un autentico successo di pubblico, partecipazione ed adesione da parte dei produttori e nell'ambito del quale ha trovato spazio anche il tradizionale forum itinerante di dibattito all'aperto promosso dall'associazione europea OTTO TORRI SULLO JONIO sul tema de La sfida politica ed economica dell'educazione alimentare (al quale sono intervenuti sindaci di diversi territori, produttori ed associazioni) ed il VILLAGGIO DELLE ECCELLENZE E DELLE IDENTITÀ della grande rete del Convivium SLOW FOOD POLLINO SIBARITIDE ARBERIA.

Oltre a Mario SMURRA ed al Presidente OLIVERIO sono intervenuti anche Fernando PIGNATARO coordinatore provinciale CONFSAL, il Presidente nazionale EPAS e fondatore UDICON Denis NESCI ed il Segretario nazionale FNA Cosimo NESCI che, soddisfatto dell'evento, ha annunciato l'organizzazione della FIERA NAZIONALE DELL'AGRICOLTURA da tenersi nella provincia di COSENZA. SMURRA ha colto l'occasione per ringraziare quanti hanno contribuito al successo dell'iniziativa ed in particolar modo i fratelli Franco e Fernando PIGNATARO per il loro costante impegno.

170 dipendenti, lavoratori giovanissimi che provengono dal tessuto sociale delle aree geografiche dei diversi comprensori; il Patronato EPAS, a tutt'oggi e da diversi anni consecutivi, il PRIMO patronato di tutta la Provincia di Cosenza e tra i primi di tutta la Calabria; 75 mila iscritti, tra pensionati, lavoratori, associati in genere donne e uomini che ripongono la loro fiducia nella capacità di rappresentanza sindacale e soprattutto sociale.

"Sono questi – ha dettagliato SMURRA – solo alcuni dei numeri che fanno della FNA la 4a Federazione Sindacale in Italia. Risultati ottenuti grazie anche al contributo dalla CALABRIA che continua a confermare il proprio impegno nelle più importanti battaglie sociali. Se CORIGLIANO ROSSANO oggi è un comune unico (il terzo più grande della Calabria ed un caso nazionale) è merito anche della FNA regionale, così come se l'attenzione continua a mantenersi alta sulla sanità, sui trasporti e sulle infrastrutture, il merito – ha concluso – va ascritto alla nostra azione quotidiana".