Cosenza
 

Cosenza, circolo Pd: “Ai residenti del Centro Storico al danno della ZTL anche la beffa delle multe”

"Da giorni i residenti del Centro storico di Cosenza sono stati raggiunti da una vera e propria alluvione di multe.

E' la logica conseguenza della miopia delle ultime scelte dell'Amministrazione comunale che, oltre al danno della ZTL che ha letteralmente desertificato quest'area della città, oggi multa gli incolpevoli residenti. E tutto ciò accade perché si è imposta la ZTL senza aver prima organizzato un piano dei parcheggi consentiti come avviene in tutte le città del mondo.

Ancora una volta ci troviamo a dover rivolgere delle domande al Sindaco, ispirate dalla pura logica e dai principi dell'ABC della buona amministrazione:

- Come si può pensare di imporre una ZTL h24 (h24!) nel Centro Storico senza prima attualizzare i dati sul numero dei residenti, delle zone di sosta e degli autoveicoli attualmente presenti nel quartiere?

- Come si può non tenere conto dell'organizzazione del turno della farmacia Romanelli (che peraltro è stabilita proprio dal Comune!) di Corso Telesio, della necessità stabilita per legge di ulteriori parcheggi gialli per persone con disabilità limitrofe ad ogni ZTL e degli orari delle scuole (servizi di solito classificati come "essenziali" e sui quali non ci si può muovere come un elefante in una cristalleria) ?

- Cosa pensa succederà quando si procederà a posizionare il mercato del venerdì di piazza Amendola in Piazza Prefettura, congestionando così ancora di più quella zona di parcheggio selvaggio lungo la strada che dal Rendano porta ai 13Canali? Perché non è stata presa in considerazione il sito dell'Arenella ?

- Cosa ha da rispondere a queste semplici domande il nostro Sindaco urbanista ?

Se possiamo permetterci un suggerimento vorremmo sottolineare che, a volte, ammettere i propri errori è assai più utile che cercare di metterci sopra delle pezze o, peggio, perseverare in essi.

Sul Centro storico le scelte compiute sono sbagliate e dannose. Convincersene è il primo passo verso le necessarie correzioni che sono ormai diventate improcrastinabili". Così il Circolo Pd Centro Storico e Frazioni Cosenza.