Cosenza
 

Crosia (Cs), tanti i visitatori per "A Remunerata"

I colori, le musiche e i sapori della tradizione calabrese e traentina hanno incantato gli oltre diecimila visitatori protagonisti della 12esima edizione de 'A Remurata, in una notte di magia e memoria tra ritmi etno-folk e gastronomia tipica. Il più importante evento identitario dell'estate ionica, promosso dall'Amministrazione comunale di Crosia in partnership con Zoropa produzioni, anche quest'anno si è tenuto nello splendido scenario del borgo capoluogo della Valle del Trionto.

Ennesima soddisfazione per il Presidente del Consiglio Comunale e Consigliere con delega al Turismo, Francesco Russo, che, anche quest'anno ha predisposto, in collaborazione con gli uffici comunali, le associazioni territoriali e gli altri Assessorati, un cartellone estivo complesso e variegato che sta facendo registrare grande successo di presenze.

Quest'anno – dichiara il Presidente Russo - abbiamo avuto l'ennesima conferma che 'A Remurata rappresenta uno degli eventi cardine del cartellone degli appuntamenti identitari promossi sul territorio regionale. Un importante traguardo raggiunto quest'anno è aver incrementato il numero di visitatori provenienti da fuori Regione. Tanti lucani e pugliesi giunti sul territorio solo per partecipare alla manifestazione, moltissimi anche i laziali e i campani che, approfittando del loro periodo di vacanza abituale sullo Jonio, non hanno voluto mancare alla nostra notte popolare. Tra l'altro, grazie all'impegno profuso da Zoropa Produzioni che ringrazio per l'ennesima e impeccabile direzione artistica, abbiamo elevato di molto la qualità ed il numero degli spettacoli, culminati con le esibizioni di artisti di calibro internazionale come gli Spavurati, gruppo etnofolk diventato ambasciatore delle risonanze calabre nel mondo, o ancora Simone Romanò, tra i più celebri artisti di strada e di circo d'Europa.

Altro punto forte – aggiunge - della dodicesima edizione de 'A Remurata è stata l'offerta enogastronomica con una quantità infinita di piatti tipici, preparati in ogni angolo del borgo ed il richiamo agli antichi mestieri della Valle del Trionto. Suggestiva, a proposito, la collettiva di arazzi realizzati al telaio proposta dall'azienda Celestino nel conteso del museo del pane. Ed è stato davvero emozionante veder vivere per una notte vicoli e spazi a molti sconosciuti. Lodevole, inoltre, l'organizzazione logistica e per la sicurezza. Nonostante le diecimila presenze (fonte Polizia locale), grazie al piano sicurezza studiato dall'Amministrazione comunale in collaborazione con gli uffici municipali preposti, l'evento si è svolto nella totale sicurezza e nel massimo comfort per i visitatori. Ecco, dunque – conclude Russo - una manifestazione vincente e riuscita in ogni suo aspetto, che richiama attenzione e che crediamo debba ormai ricevere il doveroso riconoscimento di evento storicizzato del cartellone socio-culturale della Regione Calabria.

Intanto, questi i prossimi eventi della 5° Edizione di Crosia d'Estate:

Oggi, domani e dopodomani (lunedì, martedì e mercoledì 20, 21 e 22 Agosto), Promenade del Lungomare Centofontane Casa Sanremo Tour.

Giovedì 23, alle ore 20.30, Promenade del Lungomare Centofontane: Le Eccellenze a Km0 della Valle del Trionto – Cooking-show degli Agrichef di Coldiretti.

Venerdì 24, Sabato 25 e Domenica 26 Agosto, poi, nella stessa location, a partire dalle ore 21.00, la Festa di fine estate – spettacoli, food e luna park.