Cosenza
 

Miss Italia Calabria, a Rende (Cs) la quinta data delle selezioni per il concorso: assegnate altre cinque fasce

È Ludovica Dito (con il numero 1), la prima classificata con la fascia Miss Miluna Città di Rende, eletta nella tappa che si è svolta a Rende (Cosenza), in piazza Santo Sergio, 1 (vicino al Bar Colosseo). Altre cinque fasce sono state assegnate nel corso della serata.

Ludovica Dito ha 22 anni, e vive a Gioia Tauro dove è laureata in Scienze motorie e sportive e ora si sta specializzando nella Riabilitazione. «Partecipo a Miss Italia con la speranza di poter raggiungere un buon risultato – racconta la neo Miss Città di Rende che con il titolo conquistato parteciperà alle selezioni regionali – Amo il mondo del canto e della danza anche perché sono diplomata in danza moderna».

Altre cinque le fasce attribuite nel corso della serata di Miss Italia: al secondo posto con la fascia di Miss Rocchetta Bellezza si è classificata Ysel Maza; terzo posto per Antonella Caruso eletta Miss Love's Nature. Al quarto posto si è classificata Alessia Patea; quinto posto e fascia di Miss Interflora per Rosy Bertino; Claudia Dito ottiene il sesto posto.

La serata, tappa delle selezioni organizzate dall'agenzia Carlifashionagency diretta da Linda Suriano (che è anche direttore artistico della kermesse), è stata condotta da Raffaella Salamina e ha visto la giuria composta dal presidente Gaetano Morrone, consigliere comunale di Rende, da Marcello Romanelli ufficio stampa del Comune di Rende, Federica Munno webdesigner, dalla giornalista Maria Rosaria Rizzuto, da Cristina Gazzaruso del Majorana group, dal radiologo Carlo Federico, da Paola Ambrogio de Il Graffio accademy, Sara Carlini della gioielleria Scintille di Rende in rappresentanza di Miluna, dal parrucchiere Mimmo Russo, dall'avvocato Luigi Natalizio, da Andrea De Francesco del Molto music pub e da Carmela Formoso direttore di palinsesto di Ten.

Nel corso della serata hanno sfilato le miss già elette nel 2018 Sharon Lo Prete Miss Città di Rogliano, Cristina Cipri Miss Cosenza Kaffé, Michela Rizzuti Miss Miluna Città di Piane Crati e Sara Fasano Miss Castello Ducale. Insieme a loro hanno solcato la passerella Miss Rocchetta Calabria 2017 Caterina Megna e Maria Francesca Guido Miss Calabria 2017 e Miss simpatia Interflora 2017.

La serata (la cui regia è curata da Vincenzo "Nac" Naccarato e da Luigi D'Alife), è stata aperta dal corpo di ballo di Miss Italia in Calabria curato da Lia Molinari composto da Ecle Rose, Fabiola De Rose, Alessia Mazzei, Francesca Carolei, Luca Passarelli, Giada Gabriele, Alessia Mandoliti e Miss Calabria 2017 Maria Francesca Guido che veste anche la fascia nazionale di Miss Interflora 2017.
Nel corso dello spettacolo ci sono stati i giochi di fuoco sulle parole della scrittrice Rupi Kaur e quelli di luce di Serena Bucca di Pagliassi.it e le canzoni della bravissima Meriam jane, seconda classificata a The Voice Romania.

«Siamo molto felici di essere in una piazza rendese per la prima volta. Ringrazio l'amministrazione comunale di Rende a cominciare dal sindaco Marcello Manna e tutti gli sponsor che hanno contribuito alla serata» - è il commento prima del verdetto di Linda Suriano della Carlifashionagency.

Anche per l'edizione 2018 sarà Ten – Teleuropa network, canale 10 del digitale terrestre, la televisione ufficiale del concorso. Si aggiunge la trasmissione radiofonica "Miss In Onda". Il format, ideato e condotto da Luigi Grandinetti, racconterà via etere le tappe della manifestazione in onda su ben 15 radio. «Cerchiamo ragazze che non siano semplicemente belle – continua l'agente regionale del concorso Linda Suriano – giovani donne piene di personalità, che abbiano voglia di esprimersi. E che soprattutto, sappiano rappresentare la bellezza genuina della Calabria». La Carlifashionagency, anche per le serate di Miss Italia 2018, ha creato un nuovo look e una nuova scenografia, continuando a guardare a importanti temi sociali. Nella nuova edizione di Miss Italia Calabria si esibiranno numerosi artisti della regione. «Dunque, non sarà un semplice concorso di bellezza e una mera sfilata di giovani concorrenti ma un vero e proprio show», così promettono gli organizzatori. Le ragazze potranno esprimersi ed esibirsi dimostrando il loro talento: nella danza, il canto o la recitazione. Saranno affrontati temi di attualità perché Miss Italia, come fortemente vuole la patron Patrizia Mirigliani, non dimentica il sociale e la cultura.