Cosenza
 

Mormanno (Cs), il Sindaco Regina fa un bilancio del suo primo anno di attività

Un anno da ricordare, nel quale sono stati già realizzati molti punti del programma elettorale sottoposto all'attenzione della collettività. Giuseppe Regina, Sindaco di Mormanno, a 365 giorni dal suo insediamento alla guida della città fa un primo bilancio sulle azioni ed i progetti che hanno «impresso significativi ed incisivi cambiamenti» alla comunità per la quale è stato chiamato a rendere servizio in qualità di primo cittadino.

«Malgrado un difficilissimo periodo di crisi economica e di restrizione per gli Enti locali» l'azione amministrativa della giunta Regina, che ha visto coinvolti «tutta la Giunta Comunale» ed il lavoro «competente ed incessante dei Consiglieri e della struttura comunale», nonchè «l'importante lavoro che le Commissioni Consiliari stanno svolgendo da circa 10 mesi» si è dato un nuovo carso alla politica cittadina «basato sul confronto reale e leale tra forze di maggioranza e di minoranza» che - aggiunge il Sindaco di Mormanno - «potrà portare solo benefici alla nostra collettività perché il tutto avviene in luoghi Istituzionali in cui ogni Consigliere, ogni cittadino può dare il proprio contributo sui temi che di volta in volta vengono affrontati».
Un riassunto di dodici mesi di azione politico - amministrativa che il Sindaco ha voluto sintetizzare in 24 punti programmatici già messi a frutto e offerti alla collettività come risposta istituzionale alle richieste di cambiamento e continuità che la città ha scelto nelle urne nel giugno 2017. Ad iniziare dalla riorganizzazione della struttura e della macchina amministrativa che è stato uno dei punti qualificanti dell'azione messa in campo dalla giunta Regina. Una scelta voluta per «snellire, velocizzare l'attività e soprattutto per migliorare sensibilmente il rapporto tra cittadini e pubblica Amministrazione» che è passata dalla nomina di nuovo Segretario Comunale «riducendo nel contempo la spesa che il Comune affrontava per questa importante figura professionale». Sono state anche attivate le procedure previste dalla legge per l'Anticorruzione e nominato il Nucleo di Valutazione con la successiva approvazione del regolamento per la valutazione della performance organizzativa affinché si potesse realmente concretizzare la valorizzazione dell'attività dei singoli dipendenti attraverso i compensi incentivanti sulla base della meritocrazia e degli obiettivi effettivamente raggiunti. In questo quadro di rinnovamento si è potenziata la rete di video sorveglianza comunale, attivato il canele di comunicazione e trasparenza (con l'attivazione della pagina fb, il miglioramento del sito internet, la scelta di dotarsi di un ufficio stampa comunale). Si è dato attenzione alle nuove generazioni con il laboratorio di teatro ragazzi, l'attivazione della commissione mensa, la misura per l'alternanza scuola/lavoro per 7 giovani della comunità, così come grande attenzione è stata offerta per i giovani che hanno voglia di restare ed investire sulle risorse del territorio. E' stato così costituito lo sportello per la consulenza sui bandi "Resto al Sud" e "Terre colte", potenziate le attività turistiche, approvati e presentati i progetti di servizio civile che permetteranno a 12 giovani di Mormanno di prestare servizio per la comunità. L'azione amministrativa a tutto tondo ha presentato e rinnovato anche per il 2018 il progetto per la mobilità in deroga, così come due progetti sulla misura 8 del Psr Calabria e concesso contributi alle associazioni locali per sostenere la vivacità culturale e le capacità organizzative delle intelligenze locali.

L'amministrazione Regina ha portato a casa anche diverse risorse importanti per mettere a sistema e rinnovare la viabilità delle contrade, la riqualificazione del centro storico, il progetto Sos Mormanno Pulita, con una grande impronta data alla ottimizzazione della raccolta differenziata, senza dimenticare l'istituzione dell'Orto botanico "Biagio Longo" attraverso gli alberi per i nuovi nati con l'adesione al progetto nazionale della Legge specifica. L'efficientamento della pubblicazione illuminazione, l'approvazione del progetto Hope per interventi nel settore sociale a favore dell'assistenza agli anziani, con le ricadute occupazionali che comportano, l'innalzamento dell'indice di esenzione ticket mensa e trasporto scolastico sono altre delle tante conquiste portate a casa dall'esecutivo.
In ultimo e non certo per importanza il mantenimento al minimo delle aliquote e delle tariffe comunali, l'accreditamento delle risorse per l'avvio della ricostruzione post sisma 2012 - che darà la attesa rinascita del borgo - e l'ottenimento del finanziamento milionario sulla depurazione chiudono i successi amministrativi realizzati in soli 365 giorni alla guida della città di Mormanno.

Un lavoro che «di certo non si ferma qui e non ci fa vivere sugli allori ma ci sprona a fare sempre meglio per la crescita della nostra comunità ed il bene comune da realizzare nella forma più condivisa possibile». A questo proposito, il sindaco Regina, ha inteso ringraziare i Segretari e ai gruppi dirigenti del PD, del PSI, del Coraggio di Cambiare che, «con lealtà e correttezza sostengono questa maggioranza e pur non essendo personalmente tra i banchi del Consiglio Comunale, in questi 12 mesi, hanno contribuito fattivamente attraverso segnalazioni, consigli, suggerimenti ed aiuti concreti» così come tutti «i Consiglieri di minoranza e i tanti cittadini che hanno compreso lo spirito della partecipazione alla vita amministrativa e che si sono attivati o che si attiveranno per aiutare il loro Sindaco e l'Amministrazione Comunale a rendere migliore Mormanno».