Cosenza
 

Corigliano-Rossano: Commissario definisce incarichi dirigenziali

Organizzazione amministrativa del Comune unico Corigliano-Rossano, garantire una più equa distribuzione del carico di lavoro. È, questa, la motivazione alla base della suddivisione degli incarichi dirigenziali assegnati con apposito decreto dal Commissario Prefettizio, il prefetto Domenico Bagnato.

Con i poteri del Sindaco, della Giunta e del Consiglio il Commissario ha definito, oltre alla provvisoria suddivisione degli ambiti ai dirigenti in dotazione organica del Comune unico, anche i ruoli di coordinamento dell'avvocatura, della Polizia Municipale e della Protezione Civile, inquadrati quali uffici di staff superiore.

A Giuseppe Passavanti sono stati assegnati i settori politiche sociali e istruzione, affari generali e istituzionali, risorse e sviluppo economico; ad Antonio Lefosse i servizi finanziari, patrimonio e tributi; a Giuseppe Graziani i settori pianificazione e sviluppo del territorio, lavori pubblici, ambiente ed energia e manutenzione.

I Dirigenti – è contenuto nel decreto - hanno la possibilità di delegare per un periodo di tempo determinato alcune delle competenze assegnate a dipendenti comunali che ricoprano le posizioni funzionali più elevate nell'ambito degli uffici ad essi affidati.

Ad Antonio Longo è stato affidato il coordinamento e la responsabilità dell'Aavvocatura. Arturo Levato è il Comandate della Polizia Municipale. A Luigi Forciniti è stata affidata la guida della Protezione Civile. Tutti e tre i settori saranno funzionalmente dipendenti esclusivamente dai vertici decisionali dell'Ente, completamente autonomi ed indipendenti da tutti i settori dell'apparato amministrativo.