Cosenza
 

Unical, aperte le iscrizioni al laboratorio “Musica per immagini e immagini per musica”

Sono aperte le selezioni per l'accesso al laboratorio dedicato alla composizione di musica da film e per l'immagine,che sarà realizzato dal Maestro Paolo Vivaldi dal 7 al 10 maggio 2018 presso gli spazi del cubo 17B dell'Università della Calabria.

Il laboratorio è la seconda annualità del progetto "Musica per immagini e immagini per musica", ed è destinato agli studenti Unical nonché ad utenti esterniche intendano acquisire competenze specifiche sulla realizzazione di una colonna sonora eche abbiano comprovate competenze in ambito musicale.

Il Dipartimento di Studi Umanistici, promotore del progetto, ha inteso rinnovare il percorso laboratoriale attivato l'anno scorso con il Maestro Vivaldi, anche in considerazione del successo riscontrato dalla prima annualità da parte degli studenti,nonché della risonanza mediatica che ha suscitato l'evento.

Il laboratorio prevede la scrittura e l'esecuzione della colonna sonora di un prodotto video realizzatoappositamentedagli studenti iscritti ai corsi di "Stili di regia cinematografica" e "Istituzioni di regia e sceneggiatura", tenuti dal professor Bruno Roberti nel semestre corrente.

La seconda annualità del laboratorio "Musica per immagini e immagini per musica" si svolgerà con una programmazione intensiva dalla mattina di lunedì 7 maggio al tardo pomeriggio di giovedì 10 esi articolerà in 36 ore di attività, all'interno delle quali i partecipanti saranno guidati nella creazione e nell'esecuzione di musiche originali realizzate partendo dalle immagini.

Il laboratorio prevede: visione ed ascolto di esempi di colonne sonore dal cinema delle origini fino ai giorni nostri; accenni alla psicologia e all'approccio per la scrittura di una colonna sonora e alle problematiche del rapporto fra musica, immagine, dialogo e rumori; l'analisi e la scomposizione di vari tipi di colonne sonore scritte per film di generi diversi; lo studio delle caratteristiche della realizzazione di una colonna sonora, dalla lettura della sceneggiatura fino alla fase finale del missaggio del film; l'analisi della differenziazione del commento musicale in relazione al genere dei filmati e relative problematiche. È inoltre previsto un excursus intorno alle nozioni tecniche necessarie per registrare e mixare in studio una colonna sonora; e soprattutto delle prove praticheper la realizzazione del commento musicale del video da musicare.

All'interno del laboratorio, inoltre, saranno analizzate diverse altre questioni inerenti la musica da film. Durante il laboratorio il Maestro Paolo Vivaldi sarà affiancato da tre musicisti, suoi collaboratori: Alessandro Sartini, Mirko Onofrio, Alessio Calivi.

La seconda annualità del laboratorio "Musica per immagini e immagini per musica" è organizzata dal Dipartimento di Studi Umanistici, dal Corso di Laurea Magistrale in "DAMS. Cinema, fotografia e performance" e dal Laboratorio Audiovisivo "Raoul Ruiz", in collaborazione con l'Associazione Culturale "Fata Morgana".

Per partecipare alle selezioni sarà necessario inviare un proprio dettagliato curriculum all'indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Tutte le modalità di partecipazione sono reperibili attraverso i siti istituzionali del Dipartimento di Studi Umanistici, del Corso di Laurea Triennale in Comunicazione e Dams e sulla pagina Facebook del Nuovo Dams Unical.

PAOLO VIVALDI

Consegue il diploma di Composizione presso il conservatorio di Santa Cecilia in Roma, sotto la guida dell'insegnante Teresa Procaccini. Scrive colonne sonore per cinema, televisione e teatro, di cui cura personalmente la direzione orchestrale. Per la televisione ricordiamo, tra le altre musiche da lui composte, quelle per: "De Gasperi" ed "Einstein" per la regia di Liliana Cavani, "Rino Gaetano" di Marco Turco, "DavidCopperfield" di Ambrogio Lo Giudice, "Olivetti, la forza di un sogno" di Michele Soavi, "K2. La montagna degli italiani" di Robert Dornhelm, "Barabba" di Roger Young, "Edda Ciano e il Comunista" e "Gli anni spezzati" di Graziano Diana, "La leggenda del bandito e del campione" e "Luisa Spagnoli" di Lodovico Gasparini, "Pietro Mennea. La freccia del Sud" e "Boris Giuliano" di Ricky Tognazzi. Per il cinema: "Ghost Son" regia di Lamberto Bava, "Salvatore questa è la vita" e "La bella società" di Gian Paolo Cugno, "Maternity Blues" di Fabrizio Cattani, "Il contagio" di Botrugno e Coluccini,"Non essere cattivo" di Claudio Caligari, "Lasciami per sempre" di Simona Izzo e "Il permesso - 48 ore fuori" di Claudio Amendola.

Delle sue numerose musiche per il teatro citiamo: "Una tragedia reale" per la regia di Giuseppe Patroni Griffi, "Zio Vania" di Sergio Fantoni, "Shakespeare Re di Napoli" di Ruggero Cappuccio, "Tre sorelle" di Cechov, regia di Maurizio Panici, "L'avaro" di Moliére con Lello Arena, regia di Claudio di Palma. Il 4 luglio 2014 ha diretto la "Independence Orchestra" nel concerto evento "Orvieto4Ever", al fianco degli interpreti e musicisti originali, Kevin Costner &Modern West e la vincitrice di due Grammy Awards, KaceyMusgraves. Ha vinto il premio "Sonora. Musica per l'immagine" nel 2007, 2008, 2010, 2011, 2012 e 2014; il premio "Colonnesonore.net" per la miglior colonna sonora cinematografica, nel 2012 per il film "Maternity Blues" e nel 2016 per "Non essere cattivo", oltre che per la categoria "Miglior musicista italiano dell'anno"; è stato inoltre candidato come miglior musicista ai David di Donatello 2016 sempre per l'ultimo film di Claudio Caligari, "Non essere cattivo". Tra le sue ultime, fortunate, collaborazioni ricordiamola colonna sonora dello spettacolo "Il canto delle sirene", prodotto dal Teatro Stabile di Catania e interpretato da Luigi Lo Cascio, e quella dello spettacolo "Il genio dell'abbandono", regia di Claudio Di Palma, per il Teatro Mercadante di Napoli.