Cosenza
 

Bevacqua: “Il circolo Zonadem di Rende cresce”

"Il circolo Zonadem di Rende, nato nel luglio scorso, cresce e si struttura. I tanti amici che in poco tempo già hanno aderito, hanno deciso in piena autonomia il loro modello organizzativo e si sono dotati degli organi direttivi, eleggendo presidente Pietro Imbrogno; portavoce Mariagrazia Bevacqua; coordinatore politico Luca Pizzini; responsabile e coordinatore idee progettuali, Paolo Scarpelli. Quell'idea di apertura e di coinvolgimento che ispira sin dalle sue origini il movimento appare oggi sempre più attuale e consona rispetto al desiderio di partecipazione che prepotentemente sale dal basso e che, alla luce del 4 marzo, le tradizionali strutture del partito dimostrano di non comprendere e di non sapere intercettare.

A Rende, come in decine e decine di circoli nati in provincia di Cosenza, la costruzione del presente comincia dal dibattito aperto, dal pensiero critico, dal merito delle proposte condivise, dalla rinascita di una nuova coscienza civica, in un luogo dove conta quel si dice e non chi lo dice. Ritengo estremamente importante e significativo che i circoli di Rende e di Cosenza si siano dati un'opportuna strutturazione quasi in contemporanea: in entrambi i casi, è chiara la finalità di ripensare e porre in atto le connessioni di un'area urbana che necessita di farsi rete, sulla base di proposta politica, economica e sociale che si nutre di linfa nuova, fatta di professionisti, di esponenti del mondo produttivo, di giovani laureati, di studenti universitari e di tutti coloro che vogliono impegnarsi in un'azione realmente paritaria.

Esprimo, pertanto il mio ringraziamento e la mia soddisfazione per la piena libertà e maturità degli aderenti a un progetto che vuole essere l'espressione dell'autentica politica della cittadinanza attiva". Lo afferma il consigliere regionale Domenico Bevacqua, fondatore e responsabile regionale del movimento Zonadem.