Cosenza
 

Inchiesta canile Mendicino (Cs), animalisti chiedono parte civile

Hanno depositato la richiesta di costituzione di parte civile 12 associazioni animaliste nel processo in corso a Cosenza che riguarda il caso del canile di Terredonniche a Mendicino, per il quale sono imputate otto persone tra gestori e operatori, tecnici comunali, progettisti e veterinari, per presunti illeciti nella gestione del canile rifugio.

"Abbiamo depositato le richieste, ora - ha affermato Paola Contursi, legale dell'associazione Dpa Onlus - speriamo che il giudice le accolga, anche se abbiamo notato una certa reticenza, forse per dare al processo una linea meno eclatante dal punto di vista mediatico. Siamo rimasti stupiti nel costatare che nessuna amministrazione pubblica ha accolto il nostro invito a costituirsi parte civile, ma poi abbiamo scoperto il motivo: alcuni di questi Comuni, ad oggi, continuano a pagare il servizio nonostante i gravi fatti avvenuti". Il giudice si è riservato di decidere se accogliere o rigettare le richieste alla prossima udienza che si terrà il 31 maggio.