Cosenza
 

Cosenza ospita i Consiglieri Ingegneri junior di tutt’Italia per discutere insieme proposte di sviluppo

Lo scorso gennaio il Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri (CNI) Armando Zambrano e il Consigliere CNI per l'albo B Ania Lopez hanno promosso una fase di concertazione tra tutti i consiglieri italiani dell'Albo B (cd. junior) per l'avvio di due progetti dedicati proprio agli ingegneri con laurea triennale: l'avviamento di appositi percorsi formativi attraverso "lauree professionalizzanti", e meccanismi concreti per il passaggio all'Albo A.

In questi mesi i rappresentanti dell'Albo B degli Ordini calabresi, Mario Antonio Filice (Cosenza), Antonio Mobilio (Vibo Valentia), Massimo Praticò (Reggio Calabria), Giovanni Raimondo (Crotone) e Fiore Tozzo (Catanzaro) hanno lavorato sinergicamente per contribuire propositivamente alla concertazione di cui sopra.

Le proposte sono state poi recepite positivamente dal CNI che, mediante il Consigliere delegato Lopez, ha dato avvio ad una fase di discussione delle stesse mediante incontri programmati su tutto il territorio italiano.

Grande Orgoglio per gli ingegneri calabresi, che ospiteranno l'Unica tappa per il mezzogiorno d'Italia, presso la sede dell'Ordine degli Ingegneri di Cosenza, venerdì 27 aprile alle ore 14:30.

L'evento "Interactive Local Lab", al quale sono invitati a prendere parte i consiglieri delegati dell'Albo B da tutt'Italia, avrà l'obiettivo di discutere le proposte programmatiche sottoscritte congiuntamente dai rappresentanti calabresi, in maniera da condividere un documento finale rappresentativo di tutti i territori.

"È un enorme soddisfazione ospitare l'unica tappa prevista per il mezzogiorno d'Italia qui a Cosenza e ci tengo molto a ringraziare la Consigliera Nazionale ing. Ania Lopez per l'attenzione che ha rivolto verso questo territorio dando merito al lavoro svolto, ed ai colleghi consiglieri degli altri Ordini calabresi, con i quali abbiamo intrapreso un percorso comune e condiviso a supporto della categoria rappresentata" il commento dell''ing. Filice, che continua "proprio la forza dell'unione è il messaggio che vogliamo lanciare a tutti gli ingegneri calabresi e non solo, quale unico strumento per far si che la nostra categoria possa riconquistare il ruolo strategico merita all'interno della società civile"

L'ing. Filice annuncia poi che, a breve, gli stessi rappresentanti calabresi dell'Albo B formalizzeranno la costituzione di una Consulta Regionale destinata alla condivisione di idee e programmi per la crescita degli ingegneri junior.