Cosenza
 

Enel, "Progetto Resilienza": realizzati lavori nel Cosentino

ono terminati in provincia di Cosenza alcuni interventi attuati per rendere la rete elettrica resiliente agli eventi atmosferici particolarmente rilevanti. Lo riferisce un comunicato dell'Enel.

"A beneficiare direttamente - prosegue il comunicato - di tali interventi, inseriti nel 'Progetto Resilienza' di e-distribuzione, società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di Media e Bassa tensione e che hanno comportato un investimento complessivo di circa 700 mila euro, saranno circa 15.000 forniture di energia elettrica presenti nei comuni di Lungro, Acquaformosa, Saracena, Firmo, Mottafollone, San Sosti Roggiano e San Donato di Ninea. In particolare, nell'area in questione sono stati sostituiti 15 chilometri di linee aeree in conduttore nudo con altrettanto conduttore rivestito, denominato elicord, meno sensibile alle intemperie. I tecnici dell'azienda hanno, inoltre, provveduto a ispezionare e ammodernare tecnologicamente ulteriori 150 chilometri di linee elettriche aeree in media tensione già esistenti in tale area". "Il 'Progetto Resilienza' di e-distribuzione prevede, infatti - riporta ancora il comunicato - un importante piano di interventi che vengono realizzati operando su più fronti: l'innovazione tecnologica, ossia installando negli impianti dispositivi di ultima generazione che aumentano il livello di automazione e garantiscono il controllo da remoto; la sostituzione del conduttore nudo in media tensione con il conduttore isolato, più resiliente ad eventi atmosferici particolarmente rilevanti, e l'attivazione di nuovi tratti di rete elettrica che, collegati a quelli già esistenti, permettono di avere punti di alimentazione di riserva in caso di guasto. Tutto ciò, riducendo il numero dei guasti e l'eventuale durata dell'interruzione, consente di offrire un servizio elettrico più affidabile e continuo a cittadini e imprese del territorio. Seppur ancora non del tutto completati, i benefici di tali interventi si sono già potuti apprezzare lo scorso inverno limitando al massimo i disagi per il territorio. L'intensa attività svolta negli scorsi mesi non ha, però, impedito ai tecnici dell'azienda di porre grande attenzione anche all'ambiente e al territorio. Infatti, in collaborazione con la Lipu, è stata, anche, installata una nuova piattaforma, su un palo della rete elettrica di bassa tensione nel territorio di San Marco Argentano, per favorire la nidificazione delle cicogne".