Cosenza
 

Efficientamento raccolta rifiuti e risparmio energetico, il Comune di Rende (Cs) vuole premiare i virtuosi

Approvata dalla Giunta Comunale di Rende la deliberazione in materia di efficientamento del sistema della raccolta differenziata dei rifiuti e di risparmio idrico-energetico. L'atto di indirizzo, approvato all'unanimità lo scorso 15 marzo, che dovrà essere recepito dagli uffici competenti, per la formulazione di proposte di adeguamento dei regolamenti comunali ( Regolamento per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale) o di indirizzo per la formazione del Piano Strutturale Comunale, mira a creare un circuito virtuoso di incentivi per quanti introducano, nella realizzazione di nuove strutture o nell'adeguamento di edifici preesistenti, apposite strutture per il deposito dei rifiuti solidi urbani quali ad esempio isole ecologiche. In direzione di un consumo sempre più sostenibile delle risorse idriche ed energetiche, l'atto di indirizzo approvato dalla Giunta indica un sistema premiale nel caso in cui vengano previsti nelle nuove costruzioni, così come nell'adeguamento degli edifici, dei dispositivi che riducano significativamente lo spreco di acqua, come ad esempio l'utilizzo di interruttori o regolatori di flusso per gli erogatori di acqua, installazione di sistemi di recupero e riuso delle acque piovane. L'iter amministrativo prevede l'inserimento delle linee di indirizzo approvate dalla Giunta nel nuovo Piano Strutturale Comunale, che dovrà essere discusso e approvato il mese prossimo in Consiglio Comunale. Parallelamente gli Uffici comunali compenti : Settore Finanziario, Settore Urbanistica e Programmi Complessi stabiliranno le misure di attuazione delle linee di indirizzo ( quantificazione di bonus/ incentivi fiscali) . Soddisfatto l'Assessore all'Urbanistica Pasquale Costabile, che ha portato in giunta la deliberazione. " Lo sviluppo di una società diventa realmente sostenibile solo se tiene conto che le risorse non sono infinite e che bisogna preservarle per le generazioni future. In diversi comuni europei sono state adottate, ormai da diversi anni, delle misure volte a ridurre sensibilmente lo spreco di acqua e di energia attraverso sistemi di efficientamento. È una piccola, grande rivoluzione che consentirà di produrre vantaggi per i contribuenti ( con gli sgravi fiscali ) migliorare il decoro urbano e mettere in atto soluzioni di risparmio energetico. Anche la previsione di un sistema di efficientamento della raccolta differenziata, il cui sistema porta a porta sta portando risultati davvero incoraggianti, consentirà di migliorare ulteriormente il servizio". Le linee di indirizzo approvate in giunta rientrano appieno dunque negli obiettivi fissati dall'amministrazione Manna in materia di risparmio energetico, utilizzo sostenibile delle fonti rinnovabili, attraverso il coinvolgimento dell'intera cittadinanza.