Cosenza
 

A Cosenza lo Swap Party, quando lo shopping diventa sostenibile e socializzante. Il 17 marzo si raccolgono capi e accessori femminili

L'idea è tutta americana, nasce nel cuore dello shopping – Manhattan – ed è l'ultima tendenza in fatto di moda che soddisfa due esigenze: fare shopping gratis e non sprecare ciò che si acquista e che ad un certo punto non ci piace più. Si chiama swapping, che letteralmente significa scambio, baratto. L'Italia raccoglie questa moda che si sta diffondendo a macchia d'olio. Accade così che Cosenza – che l'America ce l'ha nel nomignolo con il quale spesso, soprattutto dai giovani, viene appellata - segue la scia e ospita il Cosangeles Swap Party, organizzato da basicMediaservizi.
Abbigliamento (autunno/inverno e primavera) e accessori femminili in ottimo stato: ecco gli oggetti dello shopping 'sostenibile' che si sviluppa in due fasi, entrambe nella sala del chiostro di San Domenico. Due le date da tenere a mente: sabato 17 marzo, è il giorno dell'accettazione (dalle 10,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 18,30) di indumenti ed oggetti che le signore, dai 20 ai 70 anni, vorranno portare sul posto, ricevendo in cambio un tagliando simbolico che useranno poi per partecipare. Tutto sarà catalogato ed esposto con ordine. Il sabato successivo, 24 marzo, via allo Swap Party, dalle 17.30 alle 20.00. Le 'swapper' animeranno il luogo del baratto in un'atmosfera rilassante e conviviale, resa ancora più piacevole dalla degustazione di un aperitivo: un Happy Hour dal gusto metropolitano.