Cosenza
 

A Cariati (Cs) la cerimonia conclusiva del progetto "La Calabria a Casa Sanremo 2018"

Un esperienza vissuta a pieno, da migliorare ancora di più ma sicuramente da rivivere con maggiore consapevolezza rispetto alle grandi ed inestimabili potenzialità che riesce ad esprimere la nostra Regione. La Calabria a Casa Sanremo 2018 è stata la protagonista indiscussa, in un contesto che ha fatto registrare, in appena 6 giorni, ben 80mila visitatori: ammaliati e affascinati da quel piccolo "assaggio" artistico, paesaggistico ed enogastronomico proposto dalla terra dei Bronzi e del Codex.

Si è svolta lo scorso Venerdì 16 Febbraio, presso la sala cerimonie del Ristorante Pedro's di Cariati, la cerimonia conclusiva del progetto la Calabria a Casa Sanremo 2018 alla quale hanno preso parte circa 20 aziende del territorio regionale. A condurre la serata, lo showman televisivo Giuseppe Greco, direttore della GG Eventi, agenzia che cura, per conto dell'Istituto Donizetti promoter della hospitality sanremese per la Calabria, la recluta delle aziende.

Tante le personalità del mondo imprenditoriale, del panorama artistico ed istituzionale che venerdì hanno preso parte all'iniziativa. Tra questi, anche, il Presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio che, intervenendo in teleconferenza, ha elogiato l'importanza dell'iniziativa sanremese ponendola tra quelle di maggiore rilevanza che negli ultimi anni sono organizzate in Italia per promuovere i territori regionali e le loro eccellenze. Ricco, dicevamo, il parterre de rois: a partire dalla manager e direttore marketing del gruppo iGreco, Filomena Greco, passando al Sindaco di Crosia e membro del Consiglio regionale delle Autonomie locali, Antonio Russo, finendo all'artista e maestro orafo, Michele Affidato. Che hanno tutti sottolineato e condiviso la straordinaria capacità del format Casa Sanremo di restituire un importante ritorno d'immagine ai territori e alle aziende partecipanti.

"Quest'anno – ha detto Giuseppe Greco – il Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo, promotore e ideatore, insieme a Mauro Marino, di Casa Sanremo, hanno dato una marcia in più all'evento sia sotto il profilo squisitamente logistico e organizzativo ma anche garantendo un ritorno mediatico rilevante. Così abbiamo fatto anche noi – aggiunge il direttore di GG Eventi – assicurando alle giornate di protagonismo della Calabria nella Città dei Fiori una campagna di comunicazione importante anche sul territorio per aggiornare quotidianamente i calabresi sulle diverse iniziative che nostri corregionali in quei giorni svolgevano nel Palafiori. Ci siamo riusciti – conclude Greco – e credo che questo lavoro abbia posto base solide e nuove prospettive per l'edizione del 2019".

Tra i protagonisti indiscussi dell'esperienza sanremese sicuramente ci sono anche i bartender della Flair Proof – Le Monde di Rossano ed il master chef Pietro Tangari Pedro's. Quest'ultimo, padrone di casa della serata di venerdì, durante la cena di gala ha riproposto i piatti preparati nel corso del cooking show del programma televisivo Italia in Vetrina, trasmesso sui canali di PanoramaTV durante la parentesi della settimana della Musica di Sanremo: una pizza speciale a base di pancetta nostrana, mozzarella, patate e provola silane e glassa di clementine, accompagnata dal rosato "Savù" delle cantine iGreco e dal succo di clementine prodotto dall'azienda Clemì; un primo a base di filei, la pasta tipica calabrese, con gamberetti dello Jonio, carciofi locali, fonduta di provola silana e polvere di liquirizia, servito con un aromatico bianco "Filù" sempre delle cantine iGreco. Eccellenti prodotti culinari preparati con maestria dal master chef cariatese che per la sua arte ha ricevuto gli elogi dello stesso Governatore Oliverio