Cosenza
 

Legambiente Cerisano dà i numeri sul fenomeno della caccia

Il circolo Legambiente Cerisano, in collaborazione con lipu Rende , oipa Cosenza e l'associazione nazionale vittime della caccia, organizza l'incontro dal titolo "stagione venatoria 2017/18 diamo i numeri. ogni anno le stagioni venatorie si chiudono con un incredibile e sempre più crescente numero di vittime animali, ma soprattutto e purtroppo anche umane, minori compresi. i danni della caccia e del bracconaggio in Italia sono innumerevoli, basti pensare alle tante specie protette che nonostante il rischio di estinzione, continuano ad essere uccise e cacciate senza pietà dagli amanti della natura. innumerevoli sono anche i danni ambientali , infatti il piombo presente nelle cartucce è un metallo altamente inquinante che provoca danni al suolo, sottosuolo e falde acquifere, così anche la plastica delle cartucce che per legge ogni cacciatore è tenuto a raccogliere dopo il vile gesto.. l'incontro si aprirà con i saluti dei soci del locale circolo, per poi passare la parola al presidente Andrea Azzinnaro che ,tramite videoproiettore e i dati del dossier sulla caccia del 2017, parlerà del numero delle vittime umane della stagione appena conclusa; proseguirà il dibattito la responsabile OIPA Cosenza Rosalba Reda, a lei toccherà il compito di far conoscere i casi di abbandono e di maltrattamento degli animali domestici per mano dei cacciatori, mentre concluderà l'incontro il responsabile LIPU Rende Roberto Santopaolo con l'intervento: la caccia in italia, è solo una questione morale? l'appuntamento è a cerisano domenica 25 febbraio alle ore 17:00 presso il music caffè risorgimento sito in via s.pietro 20.