Cosenza
 

La candidata Caligiuri (FI) incontra il Presidente nazionale di Confagricoltura

Si è chiuso con una lettera del papà che ha commosso tutto il pubblico, l'incontro organizzato presso l'Hotel Europa di Rende, da Fulvia Michela Caligiuri, Presidente provinciale di Confagricoltura (autosospesasi per motivi elettorali) con il Presidente nazionale Massimiliano Giansanti.

All'incontro, che ha visto una grande partecipazione di pubblico, erano presenti anche la coordinatrice regionale di Forza Italia Jole Santelli, Roberto Occhiuto ,Andrea Gentile e Paolo Naccarato candidati alla Camera dei Deputati.

Fulvia Caligiuri, candidata al Senato per il collegio di Cosenza Castrovillari ha aperto la serie di interventi sottolineando come l'agricoltura sia diventata una certezza fondamentale del sistema economico italiano ed europeo.

"Quello del ritorno alla terra da parte di molti giovani – ha detto la Caligiuri - è un fenomeno in espansione. Loro sono riusciti a portare profonde innovazioni con attività che vanno dall'agricoltura sociale, alle fattorie didattiche, all'agribenessere, alla produzione di energie rinnovabili. Ma sono tanti ancora gli ostacoli per chi vuole intraprendere questa o altre attività: burocrazia, accesso al credito, cattiva gestione dei fondi europei. L'agricoltura e l'agroalimentare rappresentano il 13,4% dell'occupazione totale – ha detto Fulvia Caligiuri – ed è per questo che dobbiamo proseguire nel percorso di valorizzazione di questo settore e da giovane imprenditrice, dico che bisogna accompagnare per mano tutti coloro che decidono di investire in questo delicato settore."

Dello stesso avviso Jole Santelli e Roberto Occhiuto che hanno ribadito la necessità di una forte attenzione verso il comparto agricolo, volano della nostra economia con progetti rivolti soprattutto alle giovani imprese e con riferimento al piano per il Sud proposto da Forza Italia.

Il Presidente nazionale di Confagricoltura Massimiliano Giansanti, ha parlato invece di competitività nel settore dell'agricoltura e dell'agroalimentare

"Bisogna portare le produzioni made in Italy sui mercati globali migliorando la competitività del sistema- ha detto. C'è bisogno di infrastrutture per consentire ai nostri prodotti di raggiungere i mercati in tempi brevi e con costi più contenuti. Le tecnologie innovative, i prodotti di qualità e i processi produttivi possono rappresentare un vantaggio competitivo nell'Unione europea."

Il presidente ha poi voluto fare un in bocca al lupo a Fulvia Caligiuri Presidente provinciale di Confagricoltura :" Quando Fulvia verrà eletta, io perderò un pezzo importante, fondamentale per noi tutti; ma sono convinto che al Senato avremo un importante punto di riferimento, per noi agricoltori e per tutti i calabresi "