Cosenza
 

Cosenza, ZTL: Commissione trasporti approva documento all'unanimità

La Commissione consiliare trasporti, riunitasi oggi sotto la presidenza del consigliere comunale Gisberto Spadafora, ha approvato, all'unanimità, un documento nel quale, alla luce delle innumerevoli rilevazioni effettuate dall'entrata in vigore dei varchi che regolamentano l'accesso alla ZTL, viene formalizzata la richiesta, al Sindaco Mario Occhiuto e all'Amministrazione comunale, di valutare un'ulteriore proroga dell'entrata in vigore dell'ordinanza di attivazione dei varchi elettronici al fine di dare maggiore pubblicità ai cittadini delle nuove disposizioni e delle modalità di funzionamento dei varchi di accesso alla ZTL.
In conseguenza dell'approvazione unanime del documento in Commissione trasporti, sarà lo stesso Presidente dell'organismo consiliare Gisberto Spadafora a chiedere domani, nell'aula di Palazzo dei Bruzi, durante la prevista seduta del Consiglio comunale, il ritiro della mozione, della quale Spadafora è primo firmatario e che era stata inserita nell'ordine del giorno della seduta di Consiglio, per chiedere la modifica dell'ordinanza di attivazione dei varchi elettronici.
"Con il documento approvato oggi all'unanimità in Commissione -ha precisato il Presidente Gisberto Spadafora – intendiamo reiterare quanto già proposto nella commissione trasporti del 14 novembre dello scorso anno dai consiglieri comunali Damiano Covelli e Bianca Rende e che era stato da me recepito, e cioè di prorogare la fase sperimentale per l'attivazione dei varchi per l'accesso alle ZTL, al fine di consentire all'Amministrazione di procedere ad informare adeguatamente la cittadinanza sulle modalità di funzionamento e sulle sanzioni previste in caso di violazione.

Senza voler entrare nel merito delle decisioni successive dell'Amministrazione e prendendo atto della entrata in vigore dei varchi – sottolinea ancora Gisberto Spadafora – la commissione ha ritenuto oggi di dover tornare sull'argomento e riproporre la richiesta all'Amministrazione comunale sulla scorta del numero elevato delle rilevazioni ai varchi di accesso. Con ogni probabilità, l'ipotetica mancanza di chiarezza sui display installati ai varchi, si suppone abbia potuto ingenerare negli automobilisti – ha detto ancora il Presidente della Commissione trasporti del Comune - un equivoco sulla modalità del funzionamento degli stessi. Ecco perché riteniamo che le violazioni in cui sono incorsi i tanti automobilisti che sono transitati dai varchi nonostante il divieto, debba configurarsi nella fattispecie dell'errore scusabile. Saranno poi il Sindaco e l'Amministrazione comunale ad assumere le decisioni che riterranno più opportune".