Cosenza
 

Ponte di Calatrava, monta la protesta: "Immorale spendere tanti soldi"

Cosenza pontedicalatravaNon e' ancora stato inaugurato ma gia' monta la protesta dei cittadini che oggi si sono ritrovati a manifestare sotto il nuovo ponte progettato dall'architetto Santiago Calatrava a Cosenza.

"Vogliamo denunciare l'immoralita' dei fondi (6 milioni e 700mila euro) che sono serviti per costruirlo- ha detto Francesco Noto del Comitato Prendocasa Cosenza- Almeno un 33% della costruzione, possiamo dire il pennone, e' stato finanziato grazie ai fondi provenienti dalle trattenute delle buste paga dei lavoratori. E' tutto legale, certamente, ma secondo noi comunque immorale".

A rincarare, secondo quanto riportato dall'agenzia Dire, la dose anche Stefano Catanzariti del Comitato Piazza Piccola: "Crediamo sia inconcepibile che vengano spesi miliardi di euro per grandi opere come questa, mentre un bene fondamentale che rappresenta la storia della nostra citta' come il nostro centro storico venga lasciato cadere a pezzi, giorno dopo giorno, mentre decine e decine di famiglie che vivono quel dramma vengono abbandonate nelle case". Catanzariti ha quindi ricordato che questa estate all'interno di un palazzo di Cosenza sono morte tre persone "ed altre, anche con problemi psichici, stanno vivendo in condizioni disastrose. Per queste persone i soldi non ci sono mai, non si trovano soluzioni ne' case, ma per i ponti si'...". Intanto oggi il sindaco Mario Occhiuto, durante una conferenza stampa alla Camera, sulla nuova infrastruttura aveva detto: "In un Paese in cui diventa sempre piu' difficile realizzare opere pubbliche di qualita' e soprattutto completare i lavori in tempi brevi, c'e' un sud che cresce e che in Italia diventa simbolo del buon governo delle citta'. Tengo a sottolineare che il nostro bilancio, per quanto riguarda le moltissime opere pubbliche realizzate e quelle in corso di costruzione nella citta' di Cosenza, e' davvero positivo e incoraggiante". Per Jole Santelli, vicesindaco e assessore alla Cultura, il nuovo ponte di Calatrava e' "simbolo di una nuova citta' che avanza, un presidio culturale capace di attrarre nuovi visitatori per far conoscere la nostra bella Cosenza, ma anche un segno architettonico che sa di speranza, dedicato ai giovani che sono il nostro futuro".

Il ponte di Calatrava di Cosenza sara' inaugurato il 26 gennaio con una cerimonia a cielo aperto curata da Valerio Festi, il cui studio ha gia' gestito l'organizzazione di eventi di questo genere, tra cui apertura a Torino dei XX Giochi Olimpici invernali, apertura a Tokyo dell'anno dell'Italia in Giappone