Cosenza
 

Cosenza, tutto esaurito per lo show di Lopez e Solenghi

E' un grande successo l'ultimo spettacolo firmato da Massimo Lopez e Tullio Solenghi. Tornati insieme in scena dopo ben 15 anni. Risate e lunghi applausi sabato e domenica scorsi, sul palco del Teatro Rendano, per il terzo appuntamento della "Rassegna L'AltroTeatro, ennesimo sold out della stagione. Solenghi e Lopez, assieme alla Jazz Company diretta dal Maestro Gabriele Coneglio, hanno dato vita ad uno show ricco di musica, parodie, imitazioni, sketch, gag e tante risate.

Finanziato dalla Regione Calabria, quale evento storicizzato- sull'avviso pubblico per la selezione e finanziamento di interventi per la valorizzazione del sistema dei beni culturali, la qualificazione e il rafforzamento dell'offerta culturale- vede, inotre, il supporto dell'Amministrazione comunale di Cosenza. Organizzato dalla società "L'AltroTeatro" guidata dal gruppo di operatori del mondo dello spettacolo locale: Enzo Noce, Giuseppe Citrigno e Gianluigi Fabiano. Sul palco del Teatro A. Rendano 14 appuntamenti all'insegna della grande drammaturgia senza dimenticare, però, il divertimento e il puro spettacolo. Prosa, dai grandi classici agli autori contemporanei e poi, commedie e musical questi gli ingredienti del cartellone ideato da "L'AltroTeatro".

Ai due interpreti, nel corso della prima replica, è stato attribuito il Premio Confindustria -Agis/Anec Cosenza. A consegnare il prestigioso riconoscimento il direttore di Confindustria Cosenza e segretario regionale Agis Calabria, Rosario Branda: "A Massimo Loepz e Tullio Solenghi – così si legge nelle motivazioni - protagonisti indiscussi del teatro e della televisione italiana". Un premio attribuito in passato a grandi artisti come Beppe Fiorello, Massimo Ranieri e Vincenzo Salemme.

Lopez e Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni, due vecchi amici che si ritrovano, in uno spettacolo di cui sono interpreti ed autori. Ben due ore di puro divertimento, Tullio e Massimo, ripercorrono i personaggi, le imitazioni e le gag che li hanno resi grandi in quello che fu il gruppo comico più amato dalla televisione italiana, tra gli anni '80 e '90, "Il Trio" al fianco di un'indimenticabile Anna Marchesini. Lo show è una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, sketch, performance musicali e improvvisazioni. Irresistibile l'incontro tra Papa Bergoglio e Papa Ratzinger, in un esilarante siparietto di vita domestica.

E poi, i duetti musicali di Gino Paoli e Ornella Vanoni. Gli omaggi a Gaber e Paolo Conti e il tributo ai croony Dean Martin e Frank Sinatra, che ha sbancato la puntata natalizia di "Tale e Quale Show". Un botta e risposta tra Massimo e Tullio che lascia spazio anche al racconto di divertenti annedoti. Come lo spot pubblicitario girato a Roma, dove, con i tacchi a spillo, le minigonne, le pellicce e le calze a rete, si sono finti delle prostitute e sono andati per strada per vedere come reagiva la gente. «Lì, per un attimo, abbiamo avuto la tentazione di dare una svolta alla nostra carriera», assicurano i due, tra le risate della platea. E infine, a chiudere, il ricordo commovente dedicato all'amica e grande artista Anna Marchesini al quale il pubblico ha dedicato un lungo e sentito applauso.