Cosenza
 

Gli auguri del sindaco di Morano Calabro (Cs), Nicolò De Bartolo, al sen. Gentile nuovo coordinatore di AP

Il sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo, esprime grande soddisfazione per la nomina a coordinatore nazionale di Alternativa Popolare del senatore Antonio Gentile.

La leadership dell'attuale sottosegretario allo Sviluppo Economico dell'esecutivo Gentiloni, che raccoglie l'eredità di Angelino Alfano alla guida della formazione centrista, dopo la scissione consensuale dei giorni scorsi, traccia il nuovo corso di AP, valorizzando l'esperienza di governo e ponendosi praticamente in continuità con essa.

«La designazione del sen Gentile alla guida di Alternativa Popolare - afferma De Bartolo – costituisce un sicuro riconoscimento per l'intera Calabria e per quella classe di uomini e donne che credono fermamente nel riformismo moderato e nei principi che hanno reso l'Italia una nazione libera e democratica. Il senatore Gentile saprà operare per il bene della collettività e per superare le difficoltà del momento. La sua nomina, quanto mai autorevole e opportuna, giunge peraltro in un periodo assai delicato per il Paese, chiamato fra qualche mese a eleggere i nuovi rappresentanti parlamentari. Non possiamo permetterci di sbagliare; in un frangente delicato e complesso come quello che stiamo vivendo, un errare potrebbe tradursi nell'azzeramento della speranza per tanti italiani che si sforzano di immaginare un futuro migliore, più giusto ed equo per tutti. Il sen. Gentile saprà interpretare i sentimenti della gente e proporre strategie risolutive per i problemi che affliggono l'Italia e in particolare la nostra terra. Al raggiungimento di questo obiettivo, come in passato, sta già dedicando le sue migliori energie. Le forze centriste che si ispirano al cattolicesimo popolare, che ha avuto nel moranese don Carlo De Cardona un esempio luminosissimo di come si possa e si debba lavorare concretamente per il popolo, hanno da oggi modo di confrontarsi attivamente con un interlocutore d'alto livello, per disegnare insieme nuove sinergie collaborative e, soprattutto, progettare e realizzare condizioni di sviluppo credibili e diffuse. Con questo spirito, profondamente convinto che la scelta dei vertici nazionali di AP si traduca per noi calabresi nella possibilità di poter contare nella prossima legislatura su una rappresentanza politica prestigiosa e competente, che coltivi l'unità e la trasformi in valore spendibile per i territori, manifesto al sen. Gentile il mio augurio di buon lavoro e le congratulazioni di tutti gli amici della sezione di Alternativa Popolare Morano».