Cosenza
 

A Cosenza incontro su malattie croniche infiammatorie dell'intestino

Sabato, a partire dalle ore 15, la sala Gullo della Casa delle Culture di Cosenza (Via Bernardino Telesio 98) farà da sfondo all'incontro tra medici e pazienti dedicato alle Malattie infiammatorie croniche intestinali (MICI) come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa. L'appuntamento è promosso dall'associazione AMICI Onlus, da anni impegnata a tutelare e rappresentare i diritti delle persone con MICI.

Il tema centrale dell'incontro, intitolato "Io e la mia malattia", saranno i risvolti psicologici delle patologie che si caratterizzano proprio per il forte impatto negativo sulla quotidianità e sulla vita sociale dei pazienti. Secondo dati raccolti dall'associazione AMICI in Calabria le persone che convivono con una MICI sono oltre 3.600.

L'incontro verrà aperto dagli interventi di Mary Gervasi, presidente di AMICI – sezione Calabria che illustrerà le attività dell'associazione e da Anna Palumbo neuropsicomotricista dell'Asp Cosenza che offrirà spunti e riflessioni di medicina narrativa. Seguirà un confronto che vedrà coinvolti Pietro Leo direttore dell'UOC di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell'Azienda Ospedaliera di Cosenza, Paolo Gionchetti professore associato di medicina interna presso l'Università di Bologna, Pietro Paese e Mario Verta dirigenti dell'UOC di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva dell'AO di Cosenza, Paolo De Pasquali dirigente dell'UOC di Psichiatria e Gaetano Marchese psicologo e psicoterapeuta presso la stessa azienda.

L'incontro è aperto a tutti. Per informazioni è possibile contattare il numero 3883983544

AMICI è un'associazione nazionale senza fini di lucro presente in 15 regioni che riunisce persone affette da Colite Ulcerosa e Malattia di Crohn e i loro familiari. Lo scopo dell'associazione è quello di garantire un più sereno inserimento nell'ambito familiare e sociale agli ammalati cronici la cui condizione è sconosciuta all'opinione pubblica e alla legislazione e rimuovere quegli ostacoli che impediscono la piena realizzazione sociale dell'individuo. AMICI si avvale della consulenza di un comitato medico scientifico che affianca l'associazione sulle tematiche medico sociali e coordinano le iniziative di studio e di ricerca a carattere più strettamente medico-scientifico.