Cosenza
 

Rossano (Cs), identità e sociale: il 12 dicembre sagra della coccia

Sulla maggiore o minore capacità di animare e rendere co-protagoniste, ogni giorno, le periferie rispetto ai centri urbani si misura e si gioca lo stesso sviluppo ordinato ed equilibrato di una comunità in un territorio. E se è vero che il ruolo delle classi politiche e delle istituzioni locali è spesso decisivo nella scelta di destinare eguale attenzione all'intero perimetro cittadino, il ruolo dei comitati di quartiere e dell'associazionismo di zona può far fare la differenza, diventando esso stesso non solo attrattore ma perfino riferimento delle stesse politiche pubbliche ufficiali.

Ne sono convinti da tempo i responsabili del Comitato Frasso-amarelli che, mese dopo mese, aggiungono tasselli alla costruzione di un'identità virtuosa, di una responsabilità civica e di una riconoscibilità della zona di residenza che diventa valore aggiunto per l'immagine e l'offerta socio-culturale dell'intera Città.

È con questi ribaditi obiettivi che si annuncia la prima Sagra della coccìa che sarà ospitata in Via Lusitania – martedì 12 dicembre. Con un imperativo: riscoprire e riappropriarsi delle antiche tradizioni, valorizzando i sapori di un tempo attraverso ricette e piatti della memoria.

Un nuovo appuntamento che è anche ed essenzialmente di inclusione sociale e che offre al Comitato l'occasione per complimentarsi ancora una volta con l'Amministrazione Comunale.

Sia – dicono gli organizzatori – per l'istallazione delle luminarie allo Scalo e, come annunciato, prossimamente anche al Centro Storico sia per le tante e diverse iniziative, condivise con il mondo dell'associazionismo e che stanno riscuotendo notevole apprezzamento, finalizzate a rendere la Città sempre più attrattiva. Perché – scandisce il Comitato – è un metodo di concertazione che apprezziamo e pratichiamo noi stessi.

Sagra coccìa/via lusitania – La vigilia di Santa Lucia, martedì 12 dicembre, durante la mattinata, dalle ORE 10 alle ORE 12, i bambini della scuola dell'infanzia e della scuola primaria di Frasso-amarelli, alla presenza del Sindaco Stefano Mascaro, arricchiranno con addobbi da loro realizzati l'albero di Natale istallato dal Comitato. Successivamente ci sarà uno spettacolo d'animazione realizzato da Sprite e Coca-Cola.

Alle ORE 16.30 sarà celebrata una messa all'aperto da Don Vittorio Salvati durante la quale sarà esposta ai fedeli la statua della Santa (Lucia) protettrice dei non vedenti. A seguire sarà possibile degustare la tipica coccìa preparata dai volontari della Contrada e del vino. Sono previsti anche spettacoli di musica popolare con il MaestroRosario Lullo & Family Band e giocolieri. Alle ORE 20 l'evento sarà concluso con una estrazione a sorte. Il Comitato coglie l'occasione per ringraziare i commercianti che con il loro contributo hanno permesso l'installazione delle luminarie. - (Avv. Lenin Montesanto – Comunicazione & Lobbying).