Cosenza
 

Amendolara aderisce alla Giornata dell'Infanzia e dell'Adolescenza

Affettività ed emotività, quando l'abuso diviene illecito. L'alienazione parentale. È, questo, il tema dell'incontro dibattito della tre giorni che farà tappa anche ad Amendolara, domani domenica 19 novembre, alle ore 16,30, nell'Auditorium Cappa.

È quanto fa sapere ilPrimo Cittadino Antonello Ciminelli informando che attraverso l'iniziativa, che coinvolge oltre al Paese della Secca, anche quelli di Cassano allo Ionio (dove si terrà oggi, sabato 18) e Castrovillari (Lunedì 20), Amendolara aderisce alla GIORNATA INTERNAZIONALE per i DIRITTI dell'INFANZIA e dell'ADOLESCENZA.

Introducono i lavori Adriana Chiaramonte, Presidente del Centro Studi OLTRE LA DIFESA, Antonio Pagano, presidente dell'associazione per lo Sviluppo dell'Alto Jonio e Anna Liporace, dirigente scolastico IISS di Cassano allo Ionio.

Nel corso dell'incontro, coordinato dal giornalista e direttore della testata PAESE24, Vincenzo La Camera, sarà presentato un elaborato sul tema degli studenti delle scuole medie.

Intervengono, oltre al Sindaco per l'indirizzo di saluto, anche Gaetano Laviola, Giudice Civile del Tribunale di Castrovillari, lo scrittore Antonio Bianchi, Antonio Marziale, Garante Infanzia e Adolescenza e Tina Zaccato, sociologa esperta in criminologia e mediatrice culturale, presidente dell'associazione EUNOMIA.

La Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza celebra la data in cui la Convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia venne approvata dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite a New York, il 20 novembre 1989. Ogni anno, il 20 novembre, si ricorda questa data in quasi tutti i paesi del mondo.