Cosenza
 

Arresti per estorsione nel Cosentino, anche ex carabiniere

carabinieri arresto500I carabinieri della Compagnia di Rossano hanno arrestato, con l'accusa di estorsione aggravata e sequestro di persona in concorso, quattro persone. Gli arresti sono stati fatti in esecuzione di ordinanze di custodia cautelare emesse dal Gip di Castrovillari su richiesta della Procura della Repubblica. Tra gli arrestati c'é un ex carabiniere, Natale Taib, di 34 anni, di origini marocchine, un tempo in servizio nella Compagnia di Corigliano Calabro. Gli altri arrestati sono Francesco Manisco (52), Salvatore Bonaguro, (52) e Pina Pometti (46). Sono stati condotti tutti in carcere ad eccezione della donna, per la quale sono stati disposti gli arresti domiciliari. I fatti risalgono al 2016, anno in cui la donna aveva consegnato alla vittima dell'estorsione una somma pari a 90 mila euro da investire. L'investimento non fu però possibile e di conseguenza la donna chiese indietro l'intero capitale che la vittima non riuscì a restituire. Nei giorni successivi l'uomo fu minacciato di morte se non avesse restituito i 90 mila euro. La vittima venne anche sequestrata per due ore per costringerla a restituire il denaro. Le indagini che hanno portato agli arresti sono state avviate dopo che la vittima dell'estorsione ha denunciato i fatti ai carabinieri.