Cosenza
 

Raccolta differenziata: pubblicati i dati sul sito istituzionale del Comune di Cariati. La sindaca: "Città più pulita"

Sono stati pubblicati oggi sul sito istituzionale del Comune i dati sull'andamento della raccolta differenziata.
In una sezione dedicata, i cittadini potranno accedere a una serie di dettagli divisi per mesi, dall'avvio del servizio fino a oggi. Tra questi, il prospetto del rapporto tra rifiuti totali e differenziati e un grafico con la rendicontazione.

«Da quando a gennaio scorso abbiamo avviato la differenziata - ha detto la sindaca Filomena Greco - , la città è più pulita. Come ho già denunciato altre volte, continuano a esserci dei fenomeni isolati di abbandono di immondizia per strada. Ma, nel complesso, Cariati ha risposto più che positivamente. E di questo ringrazio i tanti cittadini, soprattutto gli anziani, che si sono impegnati e hanno abbracciato da subito il progetto con entusiasmo. Abbiamo ottenuto, così, una serie di benefici per tutti: un grande passo in avanti verso una maggiore tutela della salute pubblica e dell'ambiente e un notevole risparmio per le casse comunali. Siamo molto soddisfatti».

Una soddisfazione che si legge soprattutto nei numeri. Come sottolinea il vicesindaco e assessore alle Politiche ambientali Sergio Salvati: «In questi mesi, abbiamo ottenuto ottimi risultati, davvero incoraggianti. In soli nove mesi la percentuale media di differenziata si è attestata sul 56,48%, con picchi di 74,31%. Sono state raccolte 250 tonnellate di carta e cartone, 247,11 tonnellate di multilaterale e 245 tonnellate di vetro. Tutti materiali che prima venivano smaltiti in discarica e oggi, invece, hanno intrapreso il percorso virtuoso del riciclo e del riutilizzo dei rifiuti».

«Questi dati ci testimoniano che le scelte di politica ambientale che stiamo attuando sono giuste e condivise dai cittadini - ha detto infine la prima cittadina Filomena Greco - . E continueremo su questa strada, perché il rilancio di un paese come Cariati, inserito in un contesto come la Calabria, non può prescindere da un'attenzione alta all'ambiente e ai suoi abitanti».