Cosenza
 

Camera di Commercio di Cosenza, svolto seminario su vantaggi del mercato elettronico della Pubblica amministrazione

«Le associazioni di categoria devono fare la loro parte. Il Mepa è un'opportunità da cogliere per le imprese. Su 75 milioni di euro di acquisti effettuati dalla pubblica amministrazione in Calabria, il 57,6% riguardano fornitori locali e sono 2.421 i fornitori on line. Sono dati aggiornati al primo settembre 2017. Da tempo seguiamo la strada della digitalizzazione e della innovazione, affinché le PMI possano avvicinarsi maggiormente alle dinamiche dell'impresa 4.0. Sono processi inevitabili per chi vuole stare sul mercato in maniera competitiva e solida. Un percorso che abbiamo avviato in collaborazione con le altre istituzioni, le associazioni di categoria, le università e gli altri soggetti sociali ed economici attivi sul territorio.
Il rispetto della concorrenza e della massima trasparenza innescato dal Mercato elettronico è un principio che già guida la nostra governance con la svolta di #OpenCameraCosenza, un cambiamento di prospettiva nel rapporto tra imprese, P.A., stakeholder e cittadini».

Sono le parole espresse da Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza, nel suo intervento durante il seminario, organizzato dall'ente camerale e dalla Consip (Concessionaria servizi informativi pubblici), sulle opportunità che il Mercato digitale offre alle imprese.

Oltre 250 partecipanti al workshop di stamane, martedì 26 settembre 2017, nella sala Mancini della Camera di Commercio. E' intervenuto, oltre al presidente Algieri, anche il segretario generale e conservatore del registro delle imprese della Camera di Commercio, Erminia Giorno; Cristiana Livignani, responsabile per Consip delle amministrazioni territoriali Calabria, fa parte anche della Direzione Programma Razionalizzazione acquisti P.A. Area Promozione e sviluppo del territorio e Responsabile relazioni amministrazioni territoriali Calabria; Francesca Rinaldi Pasquali, che fa parte della Direzione Programma di razionalizzazione acquisti P.A.-Area promozione e sviluppo del territorio-Progetto sportelli in rete.

Il mercato elettronico garantisce alle amministrazioni acquisti di beni e servizi di qualità, semplificando e standardizzando le procedure, riducendo i costi e assicurando la massima trasparenza e concorrenzialità. Le imprese possono offrire i propri prodotti e servizi e negoziare le proprie offerte con la Pubblica amministrazione aggiungendo un canale complementare rispetto a quelli già attivati per gestire le relazioni commerciali e beneficiando in tal modo dell'ampliamento del bacino della clientela grazie ad una maggiore visibilità.