Cosenza
 

La Fidelitas: "Rimpiazzare gli alberi mancanti dello scalo cittadino di Corigliano Calabro"

Lungo i tratti stradali di Via Nazionale, Via Torre lunga, C/da San Francesco e Via Fontanelle di Corigliano Calabro, sui marciapiedi che costeggiano il manto stradale, si assiste nel vedere a tante postazioni di normale posizionamento e dimora degli alberi pubblici cittadini, completamente vuoti.

Ci si riferisce ai tanti alberi, di pubblica proprietà della Città di Corigliano Calabro, che nel corso degli anni sono seccati o sono stati sfregiati, danneggiati e/o estirpati - purtroppo - con atti vandalici ed a tutt'oggi non sono stati mai più rimpiazzati.

L'avvocato Giuseppe Vena, nella qualità di Presidente dell'Associazione Fidelitas, a nome di tutti i numerosi soci rappresentati, ha invitato l'Amministrazione Comunale di Corigliano Calabro a porre l'attenzione su siffatta problematica e ad attivarsi immediatamente, ordinando la piantumazione di nuovi alberi nei luoghi deputati a riceverli, ad oggi carenti.

Ha affermato l'avvocato Giuseppe Vena che il decoro urbano - sia per i cittadini di Corigliano Calabro e specie per i forestieri che vengono a visitare la Città Ausonica - deve essere mantenuto sempre ad alti livelli, per tutelare la bellezza paesaggistica dello scalo cittadino, nell'ottica dell'interesse collettivo.

Gli alberi, nella visione urbanistica , rappresentano un accessorio indispensabile della Città, che ne garantisce sia l'abbellimento e soprattutto la salubrità dell'aria.