Cosenza
 

Flash mob dell'avvocatura cosentina

Può un flash mob cambiare l'avvocatura a Cosenza? No ovviamente, ma può rappresentare un inizio. Questo è ciò che hanno pensato una cinquantina di avvocati del foro durante un flash mob, che si è svolto oggi 12 settembre, e che li ha visti in silenzio per dieci minuti innanzi il loro tribunale. Questo silenzio rappresentava un tributo alla professione, in agonia, a causa delle pressioni di ogni genere che negli ultimi anni si sono succedute. Alla manifestazione erano presenti alcuni candidati alle future elezioni al coa e diverse associazioni, tra cui spiccava la Nuova Avvocatura Democratica, in rappresentanza della quale erano presenti anche dirigenti dalla campania per testimoniare il loro impegno e la vicinanza ai colleghi calabresi. Gli organizzatori si sono dichiarati molto soddisfatti e pronti per poter continuare con precise richieste per il futuro consiglio. L'evento, anche se privo di colori politici, aveva tra i promotori l'avv. Mirella Spadafora, componete del dipartimento Giustizia di Fdi-An, da sempre accanto ai liberi professionisti nelle battaglie contro i ripetuti tentativo di mortificare e sopprimere le partite iva.