Cosenza
 

Rossano: il Comitato Frasso-Amerelli elogia l'operato del Consiglio Comunale

Quella della fusione tra le due Città di Rossano e Corigliano è un'opportunità che questo territorio, che ha già visto sfrecciare sotto gli occhi troppi treni ed occasioni, non può lasciarsi sfuggire. Dalla vicina Corigliano ci aspettiamo un atto di responsabilità.

Il Comitato FRASSO – AMARELLI, da sempre a sostegno del SÌ, esprime grande apprezzamento per il documento approvato ieri (lunedì 11 settembre) all'unanimità dal Consiglio Comunale di Rossano.

La sintesi ritrovata dai consiglieri di maggioranza ed opposizione della Città del Codex – sottolineano - è da elogiare, così come sono da condividere le affermazioni della Presidente Rosellina Madeo, le belle parole contenute nel messaggio del Sindaco Stefano Mascaro ed i contenuti di quel prezioso documento che prospetta un progetto importante e strategico per lo sviluppo ecocompatibile e sostenibile di questo territorio. Ci piace perché si fonda sui principi dell'economia circolare, della sussidiarietà, della differenziazione, dell'adeguatezza, della partecipazione e punta su obiettivi quali quelli del lavoro, della competitività dei sistemi produttivi, dell'innovazione, della valorizzazione, della gestione e tutela dell'ambiente, della qualità della vita e dell'inclusione sociale, dell'istruzione, della formazione e delle competenze. E soprattutto perché si pone come obiettivo finale, attraverso la Città unica riferimento dell'area vasta, di consentire ai due Enti di divenire da subito interlocutori credibili delle istituzioni a livello nazionale.

L'auspicio è che dal prossimo Consiglio Comunale di Corigliano fissato per venerdì 15 settembre possa giungere un analogo sostegno alla realizzazione di questa grande sfida epocale per la Sibaritide e la Calabria.