Cosenza
 

Belen a festival peperoncino, Circolo Pd Diamante: "Sua presenza favorisce promozione turistica"

«Ritengo ingenerosa e ingiusta la vera e propria aggressione mediatica di cui è oggetto Enzo Monaco per la sua scelta di avere Belen come testimonial di un'edizione così importante del Festival del Peperoncino: quella del venticinquennale», lo dichiara Alberto Settembre segretario del Circolo Pd Francesco Principe di Diamante.

«Enzo Monaco ha spalle abbastanza larghe per difendersi, e ha puntualmente risposto alle falsità e alle accuse che gli sono state mosse sul compenso di Belen, ma credo sia opportuno esprimergli solidarietà invitando allo stesso tempo tutte le forze politiche, le associazioni, le rappresentanze di categoria di Diamante e del territorio a fare altrettanto. Ritengo vada sottolineato soprattutto il fatto che la scelta di una testimonial straordinariamente visibile come la showgirl argentina, rappresenti un ulteriore elemento di promozione, non solo per Diamante ma per tutto un territorio che vive di turismo e, appunto, visibilità e che ha nel Peperoncino Festival l'unico grande evento capace di allungare la stagione vacanziera. E' un aspetto questo che sfugge a chi vuole scatenare polemiche che hanno solo un sapore provinciale e populista. Venticinque anni di storia del Festival – dice infine il segretario cittadino Pd - hanno rappresentato un elemento di crescita per tutti, hanno portato Diamante e tutto il territorio sui media nazionali e riempito ogni anno, fuori stagione, alberghi, ristoranti e attività commerciali della Riviera dei Cedri. Venticinque anni che meritano solo un plauso e un doveroso omaggio alla geniale e moderna "visione" di un uomo come Enzo Monaco, al quale non possiamo che dire grazie !»