Cosenza
 

Incendio in stabile Cosenza, Terre Bruzie: "Non vanificare sforzo per valorizzare patrimonio città"

"Siamo sinceramente dispiaciuti per quanto avvenuto nel centro storico di Cosenza e piangiamo le vittime del rogo divampato nel palazzo su corso Telesio. Non vogliamo che questa tragedia presti il fianco a sciocche critiche politiche, tuttavia andando oltre il momento di dolore, quanto accaduto può diventare una occasione di riflessione. Da tempo sosteniamo la rinascita del centro storico di Cosenza e abbiamo applaudito quando l'imprenditore Renato Nuzzolo, amico di Terre Bruzie, ha deciso di investire in un'attività economica facendo vivere Palazzo Ruggi d'Aragona". Lo scrive Terre Bruzie in una nota.

"Quella stessa struttura, ubicata accanto alla casa dove le tre vittime hanno trovato la morte, ha subito danni inestimabili. A lui va il nostro più affettuoso pensiero e incoraggiamento a non mollare, nella convinzione -oggi più che mai- che solo con il contributo dei privati il centro storico potrà davvero essere valorizzato e diventare opportunità di crescita. Questo non è il momento delle polemiche ma della sincera emozione, soltanto con unità di intenti e vicinanza reale alle persone possiamo riappropriarci dei valori autentici dell'umanità e remando tutti insieme nella medesima direzione si potrà uscire dalla tempesta e trovare lidi sereni.
Terre Bruzie è disponibile a supportare ogni iniziativa utile a riprendere il percorso di sviluppo del centro storico e della città di Cosenza".