Cosenza
 

Sinistra Italiana Cosenza, eletti gli organismi provinciali

Sull'onda dello slogan "Nasce Sinistra Italiana in Provincia. C'è Alternativa!", nel tardo pomeriggio di mercoledì 17 Maggio, l'Assemblea Provinciale di Sinistra Italiana Cosenza si è riunita, presso la Sala del Coni (ex Stazione Ferroviaria) per aggiungere un ulteriore tassello alla composizione degli organi dirigenziali del partito, eleggendo la Segreteria Provinciale.

A coordinare i lavori sono stati l'On. Fernando Pignataro, membro della Direzione Nazionale, e il neo Segretario Provinciale Avv. Giovanni Caporale. "La vocazione naturale di Sinistra Italiana non è quella di essere l'ennesimo partitino della sinistra ma di svolgere la funzione di elemento coagulante dell'intera sinistra" – dice l'Avv. Caporale nella sua relazione introduttiva e prosegue chiarendo – "sia quella che istituzionalizza la sua vocazione politica in un partito, sia la sinistra diffusa che opera nelle associazioni attuando di fatto politiche di sinistra pur senza esplicite adesioni ideologiche e senza strutturare la propria attività in modo tale da avere effetti sugli assetti istituzionali."

Tema centrale, sul quale gli interventi dei componenti dell'assemblea si sono focalizzati, è l'esigenza e la volontà di intraprendere un percorso di collaborazione che unisca, a livello provinciale, tutte le forze di sinistra e le diverse anime associazionistiche, di cui il territorio provinciale è pieno, per stabilire linee di azione politica e progetti comuni nell'ottica di una crescente coesione, con l'intento di creare un modello esportabile quanto meno all'intero territorio regionale.

Dal dibattito è emerso il richiamo, da parte di tutti i compagni, a lavorare seriamente, insieme, per la costruzione di un partito forte e determinato affinché possa essere adeguatamente riconosciuto nel territorio provinciale, e per porre le basi di un buon campo nel quale più anime possano riconoscersi e lavorare insieme per il bene della nostra provincia.

Al temine della discussione, su proposta della presidenza, è stato eletto all'unanimità Presidente dell'Assemblea l'Ing. Mario Caferro e a seguito, sempre all'unanimità è stata eletta la segreteria composta dai compagni:

Francesco Capano – Responsabile organizzazione

Nicola Corbino – Responsabile enti locali

Emma Caferro – Responsabile politiche di genere e comunicazione

Raffaella Fortunato – Responsabile scuola e finanza

Angelo Cofone - Responsabile agricoltura e attività produttive

Antonio Astorino – Responsabile trasporti e infrastrutture

Francesco Imbrogno – Responsabile ambiente e territorio

Alessandro Mazzotta – Responsabile Politiche giovanili – università e rapporti con le associazioni.

Franca Maritato – Responsabile cultura