Cosenza
 

Tre appuntamenti per il Carnevale moranese De Bartolo: "Un po' di svago anche per chi soffre"

Morano organizza il suo carnevale. Lo fa in un clima di grande collaborazione con la vicina Castrovillari, al cui sindaco, l'omologo moranese Nicolò De Bartolo consegnerà giovedì 23 febbraio, scortato dal corteo storico in costume, lo stesso che sfila alla blasonata Festa della Bandiera, le chiavi della città, per essere poi offerte, a margine di una suggestiva e coinvolgente cerimonia di incoronazione, al Re Carnevale.

Stesso spirito di allegria, stessa voglia di divertire e divertirsi, pervaderà Morano sabato 25 febbraio. Le vie del borgo saranno affollate di gruppi e carri allegorici i quali, sotto la direzione di Angelo Lo Tufo, presidente del sodalizio Karaballandofolk, attraverseranno il centro storico, partendo alle 14.00 da piazza Croce, per approdare verso le 18.00 a valle dell'abitato (parcheggio autobus), dove, tra canti e balli popolari, al ritmo incalzante della tarantella si procederà all'accensione del tradizionale falò. Si andrà avanti sino a tarda sera con l'ausilio delle comitive ospiti e delle compagnie spontanee che si preannunciano numerosi.

Domenica 26, quindi, alle ore 20.00, presso l'auditorium comunale, sempre a cura di Karaballandofolk, concerto di musica popolare, con strumentisti e cantanti del panorama folcloristico calabrese.

E non finisce qui. Martedì 28, in mattinata, toccherà ai frizzanti ragazzi del locale Istituto Comprensivo veicolare al popolo la consueta letizia di questo periodo.

Ai soggetti coinvolti, Karaballandofolk in primis, a tutti gli sponsor che hanno consentito di promuovere le manifestazioni, va il ringraziamento del sindaco Nicolò De Bartolo. «Avverto l'obbligo morale di esternare gratitudine – afferma il primo cittadino - a quanti ci hanno sostenuto nelle diverse fasi logistiche, in particolare Angelo Lo Tufo, la Proloco Castrovillari e la sua consorella moranese. Un plauso alla mia squadra di governo, che ha fornito il giusto indispensabile appoggio, su tutti l'assessore Sonia Forte, che ha fortemente voluto la presenza delle Scuole nel pacchetto carnascialesco. Grazie, infine, al comitato genitori degli studenti del Comprensivo e a quanti vorranno onorarci con la loro presenza. Non resta che augurare a tutti un sano divertimento, nella speranza che anche chi soffra possa godere, almeno in questa circostanza, di un po' di svago».