Cosenza
 
 
 
 

Rende (Cs), liceo scientifico "Pitagora": Giovani Comunisti contro la preside

"Troviamo vergognoso quello che sta accadendo al Liceo Scientifico Pitagora di Rende.
Dopo l'occupazione di protesta portata avanti dagli studenti, la preside ha deciso di reagire nel modo peggiore, stilando un listino prezzi dell'occupazione". Lo scrive Stefano Vento, Coordinatore provinciale Giovani Comunisti/e Cosenza.

"Partendo da chi si é assentato per un giorno (70 euro di "multa" e 3 giorni di sospensione) a chi si è assentato per 3 giorni (450 euro di "multa" e 2 settimane di sospensione).
É lampante come la #buonascuola stia dando i suoi frutti, creando mostri come il preside-manager, pronto ad usare al massimo i suoi poteri per far rispettare l'ordine e la disciplina!
A nostro avviso è assurdo che la scuola provi a fare cassa con i soldi degli studenti che legittimamente protestano, invece di contestare le controriforme che in questi anni hanno effettuato tagli al sistema scolastico".

Notizie Flash

quadrante amaranto 185x80px