Celluloide
 

"Rotella fuori posto": successo per la proiezione a Catanzaro

rotella fuori postoIl Complesso San Giovanni, gremito in ogni ordine di posto, ha ospitato la proiezione in anteprima del film "Rotella fuori posto", tributo che la città di Catanzaro ha voluto rendere al grande artista Mimmo Rotella in occasione della ricorrenza del centenario dalla sua nascita. "L'Amministrazione Comunale – ha evidenziato il Vicesindaco e Assessore alla Cultura Ivan Cardamone – ha voluto ricordare un artista straordinario apprezzato in tutto il mondo, che rappresenta una delle figure più celebri della città, e che costituisce un bagaglio di conoscenza essenziale per le nuove generazioni. Sono molto felice che i catanzaresi abbiano risposto con una partecipazione così importante, nella certezza che insieme si possano sempre portare avanti iniziative positive e vincenti. Ringrazio la Casa del Cinema - ha aggiunto - per questo magnifico film realizzato con professionisti valorosi e forze del territorio e per l'importante azione che svolge nella sfera della cultura e a beneficio della collettività".

"Mimmo Rotella è stato uno degli artisti più influenti della seconda metà del XX secolo – ha messo in luce Davide Cosco, coordinatore della Casa del Cinema e regista – geniale, coraggioso, moderno, che con il cinema ha avuto un legame del tutto speciale. Come un grande regista del décollage e della pop art, Rotella ha fatto della sua stessa vita un film dove hanno trovato spazio celebri icone dell'immaginario collettivo quali Marylin, Fellini, James Bond, Cary Grant, King Kong, Ingrid Bergman, Cleopatra, Rita Hayworth, C'era una volta in America, il manifesto, il New Dada, il Nouveau Réalisme. Insomma un meraviglioso viaggio di scene irripetibili, eppure, rivisitabili in un incantesimo di colori e infinità di mondi".

"Nel film – ha rilevato ancora Cosco - abbiamo sommato momenti di finzione a documenti storici di grande valore scientifico per riflettere anche sui destini e la missione dell'arte contemporanea, nel solco di un artista che ha saputo raccontare il presente e il futuro, mettendo al centro temi universali e portando le opere dalla strada al museo e non il contrario".

"Rotella Fuori Posto – ha sottolineato Eugenio Attanasio, presidente della Cineteca della Calabria e regista – è stato un lavoro faticoso e complesso dove siamo riusciti a mettere insieme importanti pezzi della cultura rotelliana. Partendo dal legame profondo che ha avuto con la città, siamo andati a cercare i suoi luoghi, le sue origini, che poi abbiamo messo in relazione con le esperienze internazionali, con i contributi scientifici e artistici, con le prospettive differenti. Voglio ringraziare tutti coloro che vi hanno partecipato, dagli attori, ai tecnici, alla comunità che ha saputo rendere omaggio insieme a tutti noi ad un grande artista, punto di riferimento per le generazioni a venire". "Le nostre attività – ha concluso Domenico Levato, presidente di CinemaZaro – rappresentano un punto di riferimento da anni per chi ama e fa il cinema sul territorio. Questa giornata assai significativa, e la risposta di pubblico e di gradimento confermano che quando le istituzioni lavorano insieme, è sempre la città a trovarne un beneficio reale e tangibile".

Alla visione del film ha fatto seguito il plauso del Direttore dell'Accademia di Belle Arti, Vittorio Politano, che ha preannunciato una serie di iniziative che si attiveranno prossimamente fra Cineteca della Calabria, Casa del Cinema e Accademia, nonché i ringraziamenti indirizzati al Dirigente del Settore Cultura Antonino Ferraiolo, al funzionario Franco Megna, all'intero staff e alla 4Culture che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.