Celluloide
 

Premio Gallo: Cinema della Grande Guerra alla Biblioteca Nazionale di Cosenza

Riparte il premio Mario Gallo, arrivato quest'anno alla XII edizione, organizzato dalla Cineteca della Calabria con il sostegno della Regione Calabria negli eventi storicizzati e quello del Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Sono passati Infatti ben 12 anni dalla prima edizione di quella che è diventata la più importante manifestazione cinematografica che si svolge in Calabria. Negli anni sono stati premiati i più grandi protagonisti del cinema italiano ed internazionale nel segno del produttore cosentino Mario Gallo.

La prima iniziativa dell'edizione 2018 è CINEMA DELLA GRANDE GUERRA, mostra rassegna incontri che si svolgerà dal 20 di ottobre all' 11 di novembre presso la Biblioteca Nazionale di Cosenza, diretta da Rita Fiordalisi. Una manifestazione contenitore dedicata all'anniversario dell'armistizio della Prima Guerra Mondiale che compie giusto cento anni. La mostra dedicata al CINEMA DELLA GRANDE GUERRA verrà inaugurata giorno 20 novembre alle ore 10:00; seguiranno le proiezioni di alcuni dei film più rappresentativi e meno visti del cinema sulla Prima Guerra Mondiale, come la musicazione del film di Giovanni Pastrone Maciste alpino con accompagnamento musicale dal vivo del maestro Marco Dal Pane. Tra i film che verranno proiettati abbiamo Le scarpe al sole di Marco Elter, Uomini contro di Francesco Rosi, Il film nel quale viene rievocata la storia della Brigata Catanzaro, raccontata - nell'ambito della stessa manifestazione dallo scrittore Vincenzo Santoro nel suo romanzo La decimazione. E ancora il film di Ermanno Olmi, recentemente scomparso, Torneranno i prati e Charlot soldato. La mostra fotografica rivolge una particolare attenzione al mondo della scuola ed al linguaggio cinematografico raccontando la grande guerra attraverso grandi capolavori del cinema internazionale da Orizzonti di gloria fino All'Ovest niente di nuovo, con i classici del cinema antimilitarista come La grande illusione. Elemento centrale della manifestazione sarà, come già anticipato, la storia della Brigata Catanzaro, sulla quale da pochi anni, grazie alle associazioni e agli storici, si è alzata la cortina che avvolgeva la drammatica vicenda di questo gruppo di soldati che furono protagonisti di atti di eroismo sul fronte orientale. Spazio anche per i giovani autori con Andrea Belcastro che presenterà il corto Nessuna Croce Manca.