Celluloide
 

Fiction su strage di Duisburg, Citrigno (Calabria Film Commission): "Mai contattati per girare scene nella nostra Regione"

In merito alla vicenda della fiction Rai "Duisburg, linea di sangue" e alle esternazioni della responsabile di produzione della serie riguardo alle non meglio specificate "minacce" che avrebbero costretto la produzione a spostarsi in Puglia, interviene il Presidente della Calabria Film Commission, Giuseppe Citrigno:"In realtà, non abbiamo mai avuto contatti ufficiali con tale produzione – spiega- non sono arrivate in Fondazione richieste di sostegno o domande di partecipazione ai nostri bandi – e aggiunge – sono tre anni che la nuova squadra della Calabria Film Commission lavora per promuovere la Calabria come set cinematografico per produzioni nazionali e internazionali".

"Un nuovo corso avviato grazie alla sensibilità del Presidente Mario Oliverio. Abbiamo ottenuto grandi risultati. In particolare, nella zona del reggino abbiamo girato ben sei produzioni tra serie tv, fiction e lungometraggi. Non abbiamo riscontrato, in questi anni, nessun problema con le produzioni. Hanno tutte lavorato in serenità e con la collaborazione della cittadinanza- e conclude- a conferma l'esito della prima finestra del nuovo bando presentata proprio qualche giorno fa al Festival di Cannes. Abbiamo finanziato una serie tv Rai e ben otto lungometraggi molti di questi hanno scelto di tornare in Calabria per l'ospitalità e la proficua collaborazione che hanno trovato sui territori con le strutture ricettive, con gli amministratori, le forze dell'ordine e i cirttadini. Questa scelta ci sta premiando e ci induce a continuare su questa strada. Noi a queste illazioni, dunque, rispondiamo con i fatti e con il nostro lavoro".