Catanzaro
 

Catanzaro, problema acqua in viale isonzo. Riccio e la commissione lavori pubblici: “Ha ragione l'assessore Longo, intervenga il prefetto”

La commissione consiliare ai Lavori pubblici, presieduta da Eugenio Riccio, ha dichiarato all'unanimità di "essere completamente d'accordo con l'assessore Franco Longo, che ha sottolineato l'assoluta assenza di Sorical in merito alle problematiche di approvvigionamento di acqua potabile, riconducibili proprio alle condotte di competenza della società che gestisce le risorse idriche per conto della Regione, in viale Isonzo e, più in generale, nelle zone di Corvo e Pistoia".

"Sui disservizi provocati da Sorical l'assessore Longo ha ragione", hanno proseguito Riccio e i consiglieri Lostumbo, Levato, Consolante, Rosario Mancuso, Pisano, Praticò e Celi, "e noi siamo pronti a scendere in strada, al suo fianco e accanto ai tanti residenti che hanno avanzato per giorni le dovute segnalazioni, per una protesta civile ma necessaria contro Sorical".

"Non è accettabile – hanno aggiunto – che in piena estate i cittadini di una delle zone più difficili della nostra città, già compromessa a causa di una radicata presenza della criminalità, vengano ulteriormente penalizzati dalla mancanza di acqua potabile. Chiediamo pubblicamente, inoltre, un pronto ed energico intervento del prefetto di Catanzaro, Maria Teresa Cucinotta, per risolvere una volta per tutta un problema che riguarda l'igiene, la sanità e la sicurezza della popolazione. Crediamo, ancora, che pure l'autorità giudiziaria debba cominciare a interessarsi in concreto di una situazione che, da diversi anni, colpisce non solo Pistoia e Corvo, ma larghe parti del capoluogo, causando una evidente diminuzione della qualità della vita dei suoi cittadini. La Sorical, invece, si dia una svegliata e lo faccia subito".