Catanzaro
 

Ecco il progetto “Catanzaro senza barriere”

Una città accessibile e fruibile a tutti: è il forte messaggio che parte da Catanzaro per tutti i comuni calabresi. Nella sala concerti del capoluogo calabrese è stato presentato il progetto "Catanzaro senza Barriere" promosso dal Rotary Club Catanzaro insieme all'associazione Luca Coscioni, Lions Club Catanzaro Host, Lions Club Catanzaro Rupe Ventosa, Lions Club Catanzaro Temesa, Lions Club Catanzaro Mediterraneo, Fidapa Catanzaro, Soroptimist Catanzaro, Ammi Catanzaro, Ande Catanzaro, l'associazione Dall'Ostetrica, ConfAssociazioni Catanzaro, Calabria Solidale, Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Catanzaro; Ente Nazionale Sordi-sezione Calabria e Comitato Pari Opportunità Avvocati di Catanzaro.

L'incontro è stato aperto da Giuseppe Mazzei, presidente Rotary Club Catanzaro: <<<<Il nostro Club è il soggetto capofila del progetto ma si tratta di un'iniziativa che è stata condivisa dai più importanti club service del territorio e da molte associazioni. A novembre abbiamo realizzato un convegno dal titolo "Catanzaro senza Barriere" e abbiamo chiesto al Comune, tramite l'assessore alle Pari Opportunità Concetta Carrozza, di inserire sul sito istituzionale dell'Amministrazione Comunale una sezione dedicata alle barriere architettoniche. Impegno pienamente mantenuto ed ora i cittadini possono accedere su una pagina dedicata, www.no-barriere.org/web, segnalare la presenza di barriere architettoniche e veder inserita la fotografia, la geolocalizzazione e una piccola recensione. Le barriere architettonice sono un problema che riguarda non solo i disabili ma tutti i cittadini. Un segnale importante parte oggi da Catanzaro per tutti gli amministratori dei comuni calabresi: il nostro obiettivo è trasformare il progetto "Catanzaro senza Barriere" in "Calabria senza Barriere", perché desideriamo una regione priva di barriere architettoniche, sensoriali ma, soprattutto, culturali>>.

Non è voluto mancare il sindaco Sergio Abramo: <<Tutto ciò che riguarda il sociale rientra nell'agenda della Comunità Europea per la programmazione 2020-2026. Se grazie alla straordinaria squadra messa in piedi riuscissimo ad avere un progetto ben definito di interventi per tutta la città, noi come Amministrazione ci impegneremo a farlo finanziare. Occorre fare presto!>>.

E' intervenuto l'assessore all'Istruzione e alle Pari Opportunità, Concetta Carrozza, che ha seguito il percorso del progetto sin dall'inizio e ha ribadito come l'unione faccia la forza e consenta di ottenere grandi risultati. Concetto rafforzato dal presidente del Consiglio Comunale, Marco Polimeni: <<sono grato della continua e costante collaborazione con tutto il mondo associativo catanzarese. Una sinergia fra pubblico e privato è ormai fondamentale per raggiungere degli obiettivi importanti ma anche per sensibilizzare un numero sempre maggiore di persone>>.

Durante la presentazione hanno preso parola anche i rappresentanti delle varie realtà associative aderenti: Luigi Merante Critelli (tesoriere) per il Lions Club Catanzaro Temesa, Giuseppe Mario Veraldi (presidente) per il Lions Club Catanzaro Mediterraneo, Roberta Capri (presidente) per il Lions Club Rupe Ventosa, Antonella Prestia (tesoriere) per il Soroptimist Catanzaro, Angela Procopio (presidente) per la Fidapa Catanzaro, Silvana Bertucci Aiello (presidente) per l'Ammi Catanzaro, Marisa Fagà (presidente) per l'Ande Catanzaro, Sergio Gaglianese (presidente) per Calabria Solidale, Luciana Lo Prete (presidente) per l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Catanzaro, Antonio Mirijello (presidente) per l'Ente Nazionale Sordi-sezione Calabria e Rosalba Viscomi (presidente) per il Comitato Pari Opportunità del Comune di Catanzaro.