Catanzaro
 

Catanzaro, tavolo di lavoro sulla manutenzione del verde pubblico: società del Comune supporterà Verdidea

La programmazione degli interventi di manutenzione del verde pubblico in città è stata al centro di un tavolo di lavoro presieduto dall'assessore all'Ambiente, Domenico Cavallaro, con l'amministratore unico della Catanzaro Servizi, Ivano Marino. La società partecipata del Comune supporterà per la stagione estiva la Verdidea, ditta aggiudicataria del servizio sul verde cittadino, negli interventi che riguarderanno tutto il territorio.

"In particolare – spiega Cavallaro – la collaborazione degli addetti della Catanzaro Servizi si è tradotta, fin dai primi giorni, nel ripristino degli impianti di irrigazione della aiuole sul lungomare, purtroppo danneggiati da vandali. Sta, inoltre, proseguendo con il diserbo e la pulizia delle rotatorie e delle aree principali di ingresso e di uscita della città. Il primo punto interessato è stato quello del bivio Nalini, anche attraverso l'utilizzo di automezzi, e l'opera proseguirà secondo un cronoprogramma stilato sulla base delle priorità emerse a seguito del lungo lockdown causato dall'emergenza coronavirus. L'esigenza di aggredire in modo tempestivo tutte le problematiche che riguardano il verde in città – con riferimento anche ai parchi e ai giardini dislocati in tutti i quartieri - ha richiesto l'implementazione delle attività previste nel contratto con la Verdidea e rispetto alle quali la Catanzaro Servizi ha proposto un'offerta economicamente vantaggiosa. L'amministrazione è riuscita, infatti, a ottenere una riduzione del 20 percento rispetto all'importo speso lo scorso anno per la variante al contratto di servizio con Verdidea, aggiungendo anche ulteriori migliorie che, senza costi in più, consentiranno di assicurare un servizio più completo ed efficiente. Questo esempio positivo di azione sinergica – conclude Cavallaro - potrà rappresentare, inoltre, un punto di partenza sperimentale utile in vista della ridefinizione del bando sul verde pubblico che scadrà il prossimo anno".