Catanzaro
 

Coronavirus a Catanzaro, Abramo: “Una rete solidale per la consegna di alimenti alle famiglie in difficoltà”

Una rete solidale per la consegna di alimenti alle famiglie in difficoltà. E' questa l'iniziativa lanciata dal sindaco Sergio Abramo che ha raccolto subito una prima generosa adesione da parte di alcuni imprenditori locali che hanno voluto donare un notevole quantitativo di prodotti a lunga conservazione da destinare alle persone che più hanno bisogno in questo periodo di emergenza coronavirus. "Voglio ringraziare gli imprenditori Cusimano e Mottola Di Amato – ha evidenziato il sindaco – per la sensibilità dimostrata in un momento particolarmente critico in cui è necessario stare vicini e dare supporto alle famiglie in difficoltà e a rischio isolamento". Il sindaco ha voluto ringraziare, allo stesso modo, anche Mario Tomasello, capo area Crai che, per conto della Crai Calabria Gruppo Regina, ha donato 2mila euro in buoni spesa, e il consigliere comunale Eugenio Riccio per il supporto personale all'iniziativa. "Chi dovesse avere necessità – ha continuato Abramo – può rivolgersi ai parroci del proprio quartiere, che svolgono ora più che mai un ruolo prezioso di ascolto e vicinanza sul territorio. Gli stessi contatteranno poi i volontari del Gruppo comunale di Protezione civile, a cui va il mio plauso, che provvederanno a consegnare gli alimenti nel rispetto delle prescrizioni a tutela della salute. Spero vivamente che questa rete solidale possa crescere con l'aiuto di quanti vorranno dare il proprio contributo".