Catanzaro
 

Lamezia Terme (Cz), SenzaNodi: “Violenza di Genere, mai abbassare la guardia. Uomini e donne insieme per una battaglia profonda”

"L'associazione SenzaNodi, da anni impegnata nella lotta alla violenza di genere, plaude alla qualità del lavoro fatto dall'Osservatorio regionale che ha redatto il rapporto regionale sulla violenza di genere. Conoscere la realtà nella quale viviamo è fondamentale se vogliamo aiutare chi è in difficoltà, in questo caso chi è vittima di violenza. Ecco perché quanto è stato elaborato nel rapporto dell'osservatorio Regionale va trasmesso e fatto conoscere anche nelle scuole della Regione. I dirigenti devono impegnarsi perché questo lavoro possa essere fruibile anche ai ragazzi, a tutti gli studenti. Bisogna che si conosca la storia di tante civili battaglie, la sofferenza di tante persone ed il male che potrebbe mettere a repentaglio la vita di molte donne ed in secondo piano anni di lotte. La scuola è un baluardo importante perché si possa pensare a dare informazioni, oltre che educazione, al fine di far comprendere anche ai più giovani il rispetto e la libertà. . La gravità di quanto accade quotidianamente non ci può lasciare indifferenti; non si può parlare di violenza solo il 25 novembre. Bisogna impegnarsi ogni giorno senza tregua. Spesso i bravi dirigenti contribuiscono alla qualità del lavoro che si fa in Calabria. È il caso del coordinamento guidato da Mario Nasone che ha reso noto il primo rapporto dell'Osservatorio regionale sulla violenza di genere. Il gruppo, guidato dal dottor Nasone e voluto dal Consiglio Regionale della Calabria, ha presentato un lavoro di qualità suddiviso in tre parti, che apre uno spaccato poco conosciuto dai più e che descrive diversi aspetti di un fenomeno che preoccupa sempre di più. Tante le forme di violenza, tante le vittime conosciute ma troppe quelle che subiscono e muoiono in silenzio, senza aiuti. Un lavoro che descrive l'attualità, che approfondisce e propone. È su queste conoscenze che la nostra associazione intende muoversi, collaborando e mettendosi a disposizione di chi, anche nel mondo dell'associazionismo, opera con serietà. Insieme si può dare tanto e questo rapporto è di grande aiuto per chi s'impegna come volontario, ma anche per chi vuole governare e creare un giusto futuro dal punto di vista socio-sanitario". Lo afferma attraverso una nota Nadia Donato (presidente associazione Senza Nodi).