Catanzaro
 

Maltempo, danni nel Catanzarese: vento scoperchia tetto capannone che finisce sui binari

Sono decine gli interventi effettuati la scorsa notte dai Vigili del Fuoco del comando provinciale di Catanzaro a causa del forte vento che ha interessato diverse zone della provincia dopo la giornata di allerta rossa per i nubifragi che hanno creato allagamenti. Squadre dei vigili del fuoco del comando di Catanzaro sono dovute intervenire, ieri sera, in viale Magna Grecia, nella zona Sud del capoluogo calabrese, per un tetto divelto in una officina meccanica. La struttura in lamierato di un capannone si e' distaccata finendo in parte sui binari delle Ferrovie della Calabria e in parte nel parcheggio di una attivita' commerciale situata a poca distanza dall'officina. Il traffico ferroviario e' stato interrotto per le necessarie verifiche e fino alla rimozione dei pannelli. Nessun danno al supermercato posto nelle vicinanze. Complesse le operazioni dei pompieri a causa del forte vento.

La squadra del distaccamento volontario di Taverna e' dovuta, invece, intervenire sulla strada provinciale 109 della Sila, tra i comuni di Taverna e Sorbo San Basile, per uno smottamento che ha parzialmente occupato la sede stradale. In nottata i Vigili del Fuoco hanno dovuto rimuovere anche alcuni alberi spezzati dal forte vento, e in particolare hanno dovuto liberare la strada provinciale 25 Arsanise-Catanzaro dalla presenza di un albero. In mattinata, le condizioni meteo hanno registrato miglioramento.