Catanzaro
 

Catanzaro, Cardamone: “Il MuMa di Genova ha consegnato al Comune il progetto preliminare di fattibilità del Museo del Mare. Cerchiamo canali finanziamento adeguati”

Il MuMa di Genova ha consegnato al Comune di Catanzaro il progetto preliminare di fattibilità del Museo del mare e delle tradizioni marinare a seguito della convenzione firmata con l'amministrazione con l'intento di dare vita ad un importante attrattiva nell'area portuale di Catanzaro. Ne dà notizia l'assessore e vicesindaco Ivan Cardamone nell'evidenziare che "il documento, presentato nei termini concordati, sintetizza gli obiettivi tracciati negli scorsi mesi con il direttore del MuMa, Pierangelo Campodonico, e l'architetto Roberto Bajano attraverso i diversi incontri e sopralluoghi tenutisi sia a Catanzaro che a Genova al fine di delineare un'ipotesi progettuale connotata dal legame con il territorio e le sue tradizioni. Procede, dunque, speditamente il percorso verso l'ideazione di un grande attrattore sui temi del mare per la cui realizzazione l'amministrazione, auspicando la massima convergenza sul progetto, è già impegnata ad individuare adeguati canali di finanziamento. La nostra idea di museo è quella di un grande contenitore attorno a cui si possono sviluppare attività diverse in grado di contribuire alla crescita dell'offerta di servizi e di opportunità con ricadute positive dal punto di vista economico ed occupazionale. Ad ogni modo, all'interno del redigendo Piano portuale sarà inserita una clausola di salvaguardia a tutela degli insediamenti produttivi, economici, turistici e associativi già presenti nell'area museale individuata che dovesse risultare impattante con il contesto esistente. Il documento consegnato al Comune propone anche le soluzioni suggerite per realizzare l'esposizione del sommergibile della classe "Sauro" che l'amministrazione potrà acquisire, in donazione gratuita, grazie alla disponibilità del Ministero della Difesa Stato Maggiore della Marina Militare.

"Come sottolineano gli esperti del MuMa che hanno redatto il progetto – conclude Ivan Cardamone - realizzare per la prima volta nel Mezzogiorno un museo marittimo di tipo moderno può significare una grande ed unica occasione per valorizzare il patrimonio naturalistico, artistico ed archeologico di tutta l'area del golfo di Squillace attraverso un itinerario che ha al suo centro il Capoluogo di Regione".